Come giocare a El Grande

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

"El Grande" è un gioco da tavolo ambientato nella Spagna del 1500, Paese che si trova al centro di molti conflitti europei. Il gioco si svolge quasi interamente sulla penisola iberica dove si vedono le più facoltose famiglie lottare per affermare la loro supremazia politica. Ogni "Grande", ovvero una sorta di capofamiglia, ha a disposizione i suoi cavalieri, i "Caballeros", con i quali si contenderà il dominio delle singole province. Di seguito una semplice guida di come giocare a questo gioco da tavolo basato su strategia e bilanciamento.

27

Occorrente

  • La scatola del gioco contiene tutto il necessario.
37

Come si inizia

Ogni giocatore ha a disposizione 13 carte numerate, un cubo che sta a identificare il suo "El Grande" e 30 cubi di dimensione inferiore che rappresentano i suoi caballeros. La partita è divisa in 9 round e viene giocata su di una cartina della Spagna composta appunto da 9 regioni più una regione bonus chiamata del Castillo. Per iniziare si pescherà dal mazzo Regioni e verrà così assegnata in modo casuale la propria Regione di partenza nella quale si andranno a posizionare il Grande e due dei caballeros a disposizione; altri otto caballeros verranno posizionati nella carta regione appena pescata ed essi faranno parte della corte, mentre i caballeros rimanenti saranno considerati delle province. Infine verrà posizionato la pedina del re su una qualsiasi delle regioni rimasta libera.

47

Alla conquista delle regioni

Ad ogni turno vi sono a disposizione per ogni giocatore 5 diverse carte azione ognuna delle quali permette di mettere in gioco ulteriori caballeros spostandoli dalle province alla corte o di produrre qualche esito particolare (le azioni possono consistere ad esempio nello spostare caballeros degli avversari, valutare il punteggio di una regione ecc.); maggiore sarà determinante l'effetto della carta, minore sarà però il numero di cavalieri che si possono utilizzare. Il posizionamento dei caballeros sulla mappa non è solo legato alla loro disponibilità ma dipende dalla posizione del re, infatti essi possono essere posizionati solo in Regioni confinanti alla sua. Altra possibilità è quella di poterli posizionare nella regione speciale dichiarandolo esplicitamente in quanto rimarranno nascosti fino a quando il castillo non sarà svelato.

Continua la lettura
57

Il Castillo

Ogni tre turni di gioco la torre viene scoperta e assegnato il suo punteggio. A questo punto ogni giocatore decide segretamente e contemporaneamente agli altri dove spostare tutti i suoi cavalieri del castillo. Questo passaggio potrebbe comportare dei clamorosi ribaltamenti di punteggio. Il vincitore di questo gioco sarà colui che alla fine della partita avrà il numero maggiore di caballeros nelle regioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai sottovalutare il "peso" del Castillo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare ad Adel Verpflichtet

Gioco da tavolo poco noto al grande pubblico, ma molto apprezzato dai gamers più esperti. Il gioco è entusiasmante per la sua ambientazione, diversa dal solito: niente Goblin, Streghe o Cavalieri, questo è il Grande Gioco dei degli Inganni, dei Ladri,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Eketorp

Se amate i vichinghi e vi sentite di essere molto simili a loro, questo gioco è decisamente ciò che fa per voi. Il gioco non è di strategia, è semplice, divertentissimo e si può giocare con gli amici mentre si sorseggia una bibita ghiacciata o un...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Come giocare a Mission: Red Planet

Siete fans dei giochi da tavolo? Vi piace trascorrere ore di suspance con gli amici? Mission: Red Planet è quello che ci vuole per arricchire la vostra collezione. Si tratta di un gioco accattivante, coloratissimo e con un tabellone grande e ben fatto....
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crokinole

Uno dei giochi da tavolo che affascina e coinvolge maggiormente i giocatori è Crokinole, di origine canadese, molto diffuso nel continente Nord Americano e che lentamente si sta diffondendo anche in Europa, pur se con un costo abbastanza elevato. È...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.