Come giocare a Dungeons and Dragons

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dungeons and Dragons è un famoso gioco di ruolo da tavolo inventato da Gary Gygas e Dave Arneson nel 1974. Sostanzialmente si basa sulle avventure in un mondo fantastico che dovranno intraprendere degli eroi personificati da voi, seguendo una trama creata dal Dungeon Master. Il Dungeon Master è un giocatore che, pur non partecipando come avventuriero alla partita, ne disegna l'intera avventura. Il gioco è corredato da mappe, pedine e diversi dadi (propri del gioco), che dovranno essere lanciati in varie circostanze all'interno dell'avventura. Ogni personaggio possiede delle abilità, che possono fare riferimento sia alla razza e sia all'esperienza che aumenterà di livello in livello. Per giocare a Dungeons and Dragons si dovrebbe costituire un bel gruppo di cinque o più giocatori, ma non è escluso che si possa creare una partita con solo due personaggi. Vediamo dunque come iniziare il gioco.

27

Occorrente

  • Scheda del personaggio
  • Dadi e pedine
  • Manuale del gioco
37

L'inizio del gioco

All'inizio del gioco, ciascun giocatore dovrà decidere una razza e una classe per il suo personaggio, assieme alle caratteristiche fisiche e ai punti abilità. Vi sono diverse opzioni, tutte consultabili all'interno del manuale di riferimento. Riguardo al gioco, ci sono diverse versioni che presentano alcune differenze per i personaggi; sceglietene una uguale per tutti i giocatori. In linea di massima, le razze si possono distinguere tra elfo, mezzelfo, umano, barbaro, halfling (più recente), nano e così via. Anche l'orientamento gioca un ruolo fondamentale per determinare le vostre azioni: potrete scegliere tra buono, neutrale e cattivo, con le rispettive sottocategorie (legale, neutrale e caotico). È da sottolineare che la classe di ciascun personaggio dovrebbe corrispondere a un certo tipo di orientamento: il paladino, per esempio, non potrà mai diventare un caotico cattivo; essendo un difensore dei deboli, sarà un legale buono. Una volta decisi nome, età, razza e classe, potrete dedicarvi alle caratteristiche.

47

Le caratteristiche del personaggio

Le caratteristiche di un personaggio si suddividono in forza, costituzione, destrezza, intelligenza, saggezza e carisma. Se, per esempio, il vostro personaggio è un barbaro guerriero, puntate tutto sulla forza. Viceversa, se è un elfo ranger, dovrà avere la massima destrezza. Ogni caratteristica determina quanto efficaci saranno le vostre azioni in quel campo (risolvere enigmi con l'intelligenza, corrompere le guardie con il carisma). Ogni edizione ha un calcolo diverso per la distribuzione delle caratteristiche. Leggete bene il manuale rispettivo prima di applicarle! Lo stesso vale per i punti vita, che potranno essere attribuiti lanciando i dadi secondo le istruzioni del manuale. L'aumento di livello, inoltre, decreterà l'incremento delle varie abilità secondarie di ciascun personaggio (ad esempio nuotare, cavalcare, guarire, scassinare) assieme alla classe armatura e ai punti vita.

Continua la lettura
57

L'interazione tra personaggi

Dopo aver pianificato tutti i personaggi, può avere inizio l'avventura. La voce narrante del dungeon master accompagnerà il vostro viaggio, descrivendo l'ambiente che visiterete, i personaggi che incontrerete e tutte le storie annesse. Anche voi stessi, per impersonificare meglio il vostro personaggio, potrete interagire con gli altri adottando una voce e un linguaggio corrispondente: se siete un barbaro dotato di poca intelligenza, evitate gli artifici linguistici! Allo stesso modo, per migliorare l'esperienza di gioco, potrete creare uno sfondo per il vostro personaggio. Quando vi presenterete nel corso dell'avventura, la vostra storia sarà utile anche per far capire agli altri quali abilità avrete acquisito nel tempo. Queste ultime, imparerete ad utilizzarle e a sfruttarle nel momento giusto con il tempo. Servirà pratica: anche in un combattimento, tenere il conto degli spostamenti che potrete compiere potrà spesso salvarvi la vita. Fate attenzione anche ai poteri che potrete o non potrete avere, agli oggetti e alle armi e armature che reperirete nel corso del viaggio. Per giocare, vi basterà dunque solo il vostro personaggio (con i relativi dadi, pedine e schede); al resto della storia penserà il dungeon master.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare la partita, assicuratevi di avere a portata di mano il manuale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Dungeons and Dragons

Dungeons and Dragons è il capostipite dei giochi di ruolo e parlare di vittoria è improprio. In questo tipo di gioco è previsto che il gruppo dei giocatori, ognuno dei quali interpreta un personaggio definito da caratteristiche, riesca a portare a...
PC

Come interpretare il Dungeon Master

Il Dungeon Master, nei giochi di ruolo, è colui che predispone e gestisce l'avventura che gli altri giocatori vivranno interpretando i propri personaggi. È principalmente sua dunque la responsabilità della riuscita della sessione di gioco. In questa...
PC

Come creare un personaggio di Dungeon and Dragons

Giocare a Dungeon and Dragons è qualcosa di straordinario. È un' esperienza bella a seconda dei casi, in quanto il D. And D. Non è il "normale gioco da tavolo". Infatti nelle sue parti, si rivela come un gioco di ruolo, da tavolo, di ambientazione...
PC

Come giocare a Neverwinter

Neverwinter è un MMORPG già disponibile da diverso tempo su PC (uscito nel 2013) e da poco approdato anche su console. Questo titolo è ambientato nel vasto universo del famoso gioco di ruolo Dungeons & Dragons, ma non si tratta del sequel di Dungeons...
PlayStation

Le tipologie di eroi dei giochi di ruolo

I giochi di ruolo, nati come gioco da tavolo e poi sviluppati poi anche come videogiochi, si sono affermati a partire dagli anni Settanta in America. "Dungeons and Dragons" è uno tra i più famosi, e da questo gioco trarranno ispirazione tutte le serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dungeon Bazar

"Dungeon Bazar" è un gioco da tavolo della Cranio Creations che si ispira al mondo dei giochi di ruolo e di Dungeons&Dragons. Il giocatore però in questo caso non è chiamato ad impersonare l'eroe che vuole entrare nel dungeon sotterraneo e uccidere...
Giochi da tavolo

I 5 giochi da tavolo più amati da sempre

Soprattutto durante le giornate d'inverno più fredde, ci si ritrova spesso con gli amici a casa, a bere una buona cioccolata calda davanti ad un bel fuocherello; perché magari fuori piove o fa troppo freddo. Ed ecco i presupposti per cominciare a giocare...
PC

I 10 migliori MMORPG gratis

MMORPG (Massive Multiplayer Online Role-Playing Game) è l'acronimo con il quale vengono soprannominati i giochi online, che si svolgono in un mondo virtuale e vengono vissuti in prima persona dal giocatore, interpretando un ruolo. Un altro aspetto fondamentale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.