Come giocare a Dungeonquest

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Dungeonquest è un gioco a tavolo che ha ormai qualche anno di vita. È un gioco fantasy ambientato nel castello di Terrinoth dove vive un drago malefico con manie di potere, che ha ideato una trappola per "avidi". Nel Dangeon è custodito gelosamente il tesoro del drago in questione, che per evitare che qualche avaro di passaggio si impossessi di tutti i suoi beni, ha ideato un astuto labirinto ricco di tranelli ed inganni, per depistarli e metterli fuori gioco. Riuscirete ad essere così scaltri da riuscire a rubare il tesoro del drago? Per farlo dobbiamo prima scoprire come giocare a Dangeonquest.

24

In cosa consiste Dangeonquest

Questo gioco da tavolo si presenta un po' come un sunto del famosissimo gioco D&D, ormai celebre in tutto il mondo, che impersonifica alla perfezione le caratteristiche del fantasy per eccellenza. Una delle particolarità di Dangeonquest è che è possibile giocare anche da soli. Il numero di giocatori va infatti da 1 a 4 e lo scopo del gioco è quello di arrivare a soffiare al Drago tutto il suo tesoro. Il Drago è avido e spietato, ma lo sarete anche voi. Presupposti fondamentali quindi sono l'avarizia ed il coraggio, per potersi definire dei buoni giocatori. Attenzione inoltre che il Drago ha nascosto bene il proprio tesoro e lo ha occultato nel cuore di un insidioso labirinto, di difficilissima penetrazione.

34

Trama del gioco

Il noccio centrale dell'intero gioco è, ovviamente, la sfida contro il drago. E questo testa a testa non sarà niente affatto semplice. Se pensate che rubare il tesoro ad un drago all'interno del suo personale labirinto sia un gioco da ragazzi, vi sbagliate di grosso. Ed il divertimento sta proprio in questo. L'intero labirinto è disseminato di ostacoli, trappole, tunnel, catacombe, passaggi sotteranei e tranelli alle volte anche mortali! Gli ingredienti per trascorrere un po' di tempo in compagnia nel pieno divertimento, ci sono tutti. Attenzione perché il drago di giorno dorme profondamente, mentre di notte si sveglia e va a caccia di intrusi. Il suo scopo è quello di catturare e divorare quanti più avidi possibile. Quindi state ben attenti a non rimanere nel labirinto dopo il tramonto, perché a quel punto sarete in balia del drago...

Continua la lettura
44

Considerazioni finali sul gioco

Nel complesso l'opinione generale su questo gioco è molto positiva. Simpatico e divertente, adatto ad una goliardica compagnia di amici, si adatta bene sia a chi sa già giocare di ruolo e ne ha esperienza, sia a chi si trova alle prime armi. Interessante alla la scatola che contiene il gioco, anche essa in perfetto stile fantasy. Un gioco consigliatissimo da parte nostra. Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.