Come giocare a Don't break the ice

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Don't break the ice è un gioco da tavolo per bambini dai tre anni in su. Non tutti lo conoscono e ne esistono diverse versioni, tuttavia è molto semplice da comprendere ed è adatto sia ai bambini tranquilli, che amano giocare riflettendo, sia ai bambini più attivi, a cui piace variare nei giochi. Nonostante la sua semplicità, questo gioco può portare via del tempo; sarebbe quindi indicato in quei periodi, ad esempio quello estivo, in cui i bambini hanno molto tempo a disposizione che possono impegnare in modo utile. Non solo: essendo questo un gioco semplice, può essere anche un pretesto grazie al quale alcuni genitori (o alcuni nonni) possono passare del tempo con i loro bambini, ad esempio una volta tornati da lavoro. Passiamo subito ad illustrarvi come cimentarsi in questo simpatico gioco.

26

Composizione

Il gioco, contenuto in una scatola, presenta diversi componenti: una struttura quadrata con quattro piedi, vuota al centro, trentadue cubetti di ghiaccio, un pinguino, chiamato Philip, e due martelletti. Tutti i componenti sono in plastica. Naturalmente ci sono anche le istruzioni. In breve, bisogna innanzitutto sistemare i cubetti nella parte cava del quadrato con i piedi, in modo da incastrarli tra loro e formare una sorta di lastra di ghiaccio. Al centro della lastra, oppure dove più vi aggrada, dovrete posizionare il pinguino.

36

Regole

Si gioca in due oppure in quattro, divisi in coppie. La regola fondamentale è una sola: non far cadere il pinguino! Non dovrete fare altro, cioè, che colpire i cubetti di plastica con i martelletti, a turno e con delicatezza, facendo in modo che il pinguino non caschi giù. Vince, ovviamnete, colui che riesce a far rimanere Philip sul ghiaccio. È importante che i bambini imparino a calibrare la loro forza nel colpire i cubetti: se colpiranno troppo delicatamente, il cubetto non cadrà, mentre al contrario potrebbero far crollare gran parte della struttura e quindi perdere in men che non si dica. È bene quindi colpire i cubetti più volte ma piano, in modo da staccarli senza toccare gli altri.

Continua la lettura
46

Acquisto

Il gioco è facilmente reperibile, cioè potete trovarlo in qualunque negozio di giocattoli, oppure potete perfino acquistarlo su Internet. Inoltre, il costo non è eccessivo, soprattutto visto che i componenti non sono fragili e che, quindi, dureranno a lungo. Insomma, potrebbe essere in tutto e per tutto un regalo ad hoc per i vostri figli. Bene, ora che conoscete questo gioco, non vi resta che correre a prenderlo e insegnarlo ai vostri bimbi! Buon divertimento a tutta la famiglia!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per le prime volte, richiede il montaggio da parte di un adulto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Escape: The Curse of the Temple

Escape: The Curse of the Temple è un gioco estremamente rapido e collettivo. Una partita a questo gioco da tavolo dura solamente 10 minuti, dato che il tempo è proprio uno dei 'nemici' che dovrete superare. La trama di base è immediata e ricalca uno...
Giochi da tavolo

Come giocare a T.I.M.E Stories

T. I. M. E. Stories è un gioco da tavolo arrivato in Italia a fine 2016 e dedicato a chi ha la passione per le serie televisive. Viaggi nel tempo misteriosi permettono di vivere vicende oscure. Non manca quindi il divertimento, come confermano le moltissime...
Giochi da tavolo

Come giocare a Betrayal At The House On The Hill

Betrayal At The House On The Hill significa letteralmente "Tradimento nella casa sulla collina". Il gioco consiste nell'esplorazione di una casa stregata di tre piani posta in cima ad una collina. I personaggi/giocatori sono studenti, professori o semplici...
Giochi da tavolo

Come giocare ad Afrikan tähti

Come giocare a Afrikan tähti? Questo è un gioco in scatola creato da Kari Mannerla nel 1951 in Finlandia. Il gioco consiste nell'ottenere soldi e token per conquistare le città. In realtà il gioco termina solo quando uno dei concorrenti riesce a trovare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a The Castle of the Devil

The Castle of the Devil (Il Castello del Diavolo nella traduzione italiana) è un gioco di società da 4 a 8 giocatori. In questa guida spiegheremo le regole essenziali e tutto ciò che bisogna sapere per iniziare a giocare. L'idea di base prevede lo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Non t'arrabbiare

"Non t’arrabbiare" è un gioco di percorso venduto dalla Editrice Giochi. L’età consigliata per poter giocare è di almeno 6 anni e il numero di giocatori deve andare da un minimo di 2 e arrivare a un massimo di 4/6. Il nostro obiettivo è quello...
Giochi da tavolo

Come giocare a The End of the World - Zombie Apocalypse

The End of the World è un gioco di ruolo ambientato in un periodo post-apocalittico. L'umanità è costretta a combattere se vuole sopravvivere in un mondo diverso, spaventoso e irriconoscibile. The End of the World prevede quattro ambientazioni diverse...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crash! The bankrupt game

Come giocare a Crash! The Bankrupt game? Crash! È un gioco amato da centinaia di fan in tutto il mondo. Questo spassoso gioco da tavolo è un prodotto made in Italy, infatti il gioco è stato ideato da Giacomo Sottocasa nell'anno 2003. L'artista che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.