Come giocare a domino con le carte

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il mazzo di carte non manca mai nella casa degli italiani. Che abbiate 40 carte oppure 52 non ha importanza! Se siete stanchi di giocare sempre alle stesse cose, ecco che in seguito vi insegneremo ed indicheremo le regole per come giocare al domino con le carte. Esso è un passatempo originale e nuovo, ideale per grandi e piccoli, che riprende il gioco classico con le tessere. Vi farà trascorrere delle belle serate in compagnia degli amici e/o della famiglia, divertendovi.

25

Occorrente

  • mazzo di carte
35

Lo scopo del gioco sarà quello di formare delle scale sopra al tavolo, cominciando ad attaccare le carte una per una vicino all'altra. Potrete giocare in 2, 3, 4, 5 o 8 giocatori. Se pensare di utilizzare il mazzo da 52 carte, prima di iniziare dovrete eliminare le figure delle carte ed i jolly. Inoltre, se siete dispari, cioè se i partecipanti sono 3, dovrete togliere dal mazzo, un asso o un 10, sia che usate il mazzo da 40 carte che quello da 52 carte). Ora, siete pronti per cominciare. Il mazziere comincerà a dare le carte ai partecipanti, partirà a dare le carte dal giocatore alla sua destra in senso antiorario, fino a quando non finirà le carte.

45

Comincia la partita la persona che è seduta alla destra del mazziere, e che metterà sopra al tavolo una carta da cinque. Se in mano non ha nessuna carta con un cinque, dovrà dire la classica parola "passo", e sarà così il turno del giocatore di seguito. Dovrete proseguire con questa procedura finché non verrà messo al tavolo la carta raffigurante il cinque. Una volta che la prima carta sarà sopra al tavolo, il giocatore successivo potrà attaccare la carta raffigurante un quattro, oppure un sei dello stesso seme, o potrà tirare al tavolo un altra carta che raffiguri il cinque. Se anch'esso non ha nessuna di queste carte, cioè né un sei, né un quattro e nemmeno un cinque, dovrà dire sempre "passo". Sta a tirare a questo punto al suo vicino di posto mettere una carta in tavola. Non si dovrà saltare un turno, se in mano si possiedono carte che le potrete calare in tavola. Vince il gioco, chi per primo finisce tutte le carte in suo possesso.

Continua la lettura
55

La strategia invece di gioco consiste nel passare il turno il meno possibile, giocando il più possibile, favorendo le scale dei segni che si hanno in mano propria, ed ostacolando le altre: perciò chi possiede ad esempio, un asso di cuori, attaccherà il prima possibile il quattro di cuori, aprendo così la strada all'asso. Se invece avete delle carte centrali aspetterete di aggiungerle alla scala facendo passare gli altri giocatori. Se per esempio tra le carte, avete un quattro di picche ma non avete né un tre, né un due, e nemmeno un asso, potrete attendere di metterla in tavolo, come scelta ultima impedendo così agli altri giocatori di attaccare le proprie carte. Tenere in mano un cinque, se non si hanno carte dello stesso seme, così da impedire di cominciare una scala nuova. Tale metodo, è ottimo per mettere in difficoltà gli altri giocatori "bloccando" il loro gioco. È però proibito passare, quando si ha la possibilità di attaccare una carta o si ha in mano un cinque.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Domino a carte

Le carte sono amate da tutti: piccoli, grandi e anziani perché sono facilmente trasportabili, si possono utilizzare ovunque e con esse si possono svolgere tantissimi giochi differenti. Uno di questi è il domino, delle semplici scale di carte il cui...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Domino

Il gioco del domino è nato in Cina, intorno al 1100, grazie alla fantasia di uno statista cinese, il quale lo donò poi in regalo all'allora imperatore. In Italia sarebbe arrivato inizialmente a Venezia e poi diffusosi in tutta la penisola e in tutta...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo...
PC

Come giocare ad asso che fugge

Con tale tutorial, vi spiegheremo nei passaggi seguenti di tale tutorial a come giocare ad "Asso che fugge". Ci sono diversi tipi di carte da gioco, per esempio ci sono quelle napoletane formate da 40 carte caratterizzate da quattro semi differenti, che...
Giochi da tavolo

Come giocare a Kilòro

Il Kilòro è un gioco di carte a cui possono partecipare massimo 17 persone. Tutto ciò di cui si ha bisogno è semplicemente due mazzi di Pinnacola da 52 carte cadauno e, ovviamente, tanti giocatori pronti a divertirsi. Prima di tutto vi è la necessità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.