Come giocare a Djambi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Djambi è un gioco da tavolo realizzato da Jean Anesto nel 1975, in Francia. Il gioco non è altro che una variante degli scacchi, ma per quattro giocatori anziché due. I pezzi di gioco rappresentano i vari archetipi politici. L'obiettivo è quello di ottenere il potere assoluto in campo politico, eliminando tutti i rivali. È possibile anche concordare temporaneamente delle alleanze con gli altri giocatori, ma non ci sono squadre vere e proprie, quindi il vincitore è uno solo. Siete curiosi di scoprire come funziona questa divertente variante degli scacchi? Allora continuate a leggere la guida, in cui vi spiegherò come giocare a Djambi!

25

Occorrente

  • Gioco da tavolo "Djambi"
  • 4 giocatori
35

Le pedine

Ogni giocatore ha nove pedine: un capo, un assassino, un reporter, un diplomatico, un necromobile e quattro militanti. Il capo rappresenta il leader carismatico: la sua perdita o la sua immobilizzazione comporta la dispersione dei suoi partigiani. L'assassino commette un crimine politico, ma non può nascondere le sue attività, quindi lascia sempre delle tracce del suo passaggio. Il reporter, invece, indaga e rivela gli scandali. Il diplomatico manipola i suoi avversari e li distrae dalle loro missioni originali. Il necromobile pratica la ripresa politica e può manipolare i morti. Infine, i militanti, disciplinati ma con capacità limitate, sono attivisti che vengono sacrificati per il bene della patria. Essi possono muoversi di una o due caselle, mentre le altre pedine possono spostarsi di quante caselle desiderano, in tutte le direzioni.

45

La cattura

Le pedine, quando vengono catturate, vengono "uccise". Ma questo non significa che vengono eliminate dalla scacchiera. Infatti, le pedine vengono capovolte per indicare che sono morte, e possono ancora essere utilizzare in qualche modo. Ogni pezzo ha un modo diverso di catturare gli avversari. Il militante occupa la casella della pedina avversaria e può collocare la pedina uccisa in una qualunque casella di sua scelta. Il militante non può uccidere il capo. Quest'ultimo agisce allo stesso modo del militante. Anche l'assassino uccide allo stesso modo, ma a differenza del militante, può collocare la pedina eliminata solo nella zona da cui proviene l'assassino stesso. Il reporter uccide occupando uno dei quattro quadrati accanto alla pedina che vuole uccidere. In questo caso, il cadavere resta sulla propria casella. Il diplomatico non può uccidere le pedine, ma può solo spostarle. Per farlo, deve prima occupare la casella della pedina che vuole spostare. Anche il necromobile può solo spostare le pedine, ma può farlo solo con i cadaveri.

Continua la lettura
55

Il labirinto

Al centro del tabellone si trova un quadrato, chiamato "labirinto". Tutte le pedine possono attraversare questo quadrato, ma solo il capo può fermarsi su questa casella. Un capo che si trova nel labirinto, è un capo "al potere". Questo comporta dei vantaggi per il giocatore, poiché ha dei turni di gioco aggiuntivi. Il capo che lascia il labirinto, perde questo potere. Può decidere di lasciare il labirinto di sua spontanea volontà o perché ucciso o spostato da un altra pedina (può trattarsi di un capo avversario vivente o di un cadavere). Se un capo viene eliminato o immobilizzato dai cadaveri, il giocatore perde automaticamente la partita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a The Republic of Rome

The Republic of Rome è un gioco da tavolo. Come tutti i giochi da tavolo, anche questo è un gioco di società che unisce gli amici che vogliono stare a casa una sera in compagnia. Come giocare è piuttosto semplice se si seguono le regole del gioco....
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.