Come giocare a Descent

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Descent è un gioco da tavolo, presente oggi nella sua seconda edizione, fruibile dai due ai cinque giocatori, con una durata media di gioco che varia da una a due ore, a seconda del numero di partecipanti e dal coinvolgimento degli stessi. Si tratta di un dungeon crawler fantasy dall'alto potenziale narrativo e dalle meccaniche moderne, che ha affascinato gli appassionati del genere, tanto da aver portato a moltissime espansioni e integrazioni. Analizziamo quindi brevemente come giocare a Descent!

26

Le componenti

Nella scatola del gioco troverete le seguenti componenti: le miniature di goblin, draghi e altri mostri; otto miniature di eroi (tutti i pezzi sono ben lavorati e curati nei dettagli); otto schede personaggio; otto mazzi con molti tipi di carte (tesori, carte viaggio, corridoi, etc.). Vi sono poi diversi tipi di dadi, le porte e due manuali, uno per le regole base e l'altro per la campagna con ogni scenario.

36

La struttura del gioco

I giocatori esplorano la mappa con i loro personaggi e si ritrovano ad affrontare alcuni mostri per ottenere i tesori nascosti. Gli ambienti sono di vario genere: praterie, foreste, fortezze, villaggi e via discorrendo. Ogni esplorazione è considerata come una campagna, più o meno lunga a seconda dell'obiettivo. Muovono prima tutti gli eroi, seguendo l'ordine prescelto, quindi il giocatore antagonista, che può pescare dal mazzo del Signore Oscuro.

Continua la lettura
46

Gli eroi e l'avversario

Ogni eroe e mostro, se attivato, ha a disposizione due azioni tra le seguenti: muovere; attaccare; attivare un elemento dello scenario; usare abilità speciali; riposare; soccorrere un compagno; esplorare. Nota: le ultime tre azioni valgono solo per gli eroi. Questi ultimi sono caratterizzati in modo diverso: possono essere più o meno veloci, affaticati e molto altro ancora, ma soprattutto si differenziano per quattro caratteristiche, ovvero forza, volontà, destrezza e intelligenza. Queste abilità sono funzionali alla soluzione dei problemi, come un enigma, una trappola, una porta chiusa a chiave, etc.

56

La funzione dei dadi

Nei dadi risiede la maggior parte dell'aleatorietà del gioco, che è comunque mediamente alta. Per attaccare o agire con successo, il giocatore deve lanciare i dadi connessi al tipo di azione intrapreso, quindi - in base al risultato - può scegliere se attivare le abilità speciali. L'avversario risponde lanciando i dadi di difesa in base all'armatura che possiede: per ogni scudo presente sulla faccia del dado annulla una ferita. A zero vita, il mostro muore; al contrario, l'eroe cade al suolo ferito, ma non perisce. A quel punto, un altro eroe può curarlo, ma nel frattempo il Signore Oscuro può avvantaggiarsi.

66

Le avventure

A seconda dell'avventura intrapresa, cambiano gli obiettivi da raggiungere. Alcuni sono fondamentali, altri portano a risultati intermedi (uccisione di mostri, stanze aperte e molto altro). Le parti narrative, inoltre, offrono percorsi diversi e non previsti. Con questo abbiamo delineato i tratti fondamentali del gioco. Un ultimo consiglio: in Descent l'immersione e l'immedesimazione sono fondamentali, come tutti i giochi da tavolo di questo genere. Solo in quel caso l'avventura è garantita!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.