Come giocare a dama alla polacca

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quali sono le regole di questo gioco da tavolo e da competizione? La dama internazionale o polacca è stata adottata nel 1947 per le competizioni internazionali dalla FMJD, ossia la Federazione Mondiale del Gioco della Dama. Le sue regole sono comuni in tutti i paesi. La damiera è da 100 caselle, cinquanta bianche e cinquanta nere, con 20 pedine per ciascun giocatore. Rispetto alla variante all'italiana, il gioco è più complesso per il maggior numero di pezzi schierati in campo, oltre che per libertà di movimento che li caratterizza. Le dame infatti si muovono sulle diagonali delle caselle libere, senza limite di numero. Le pedine poi possono mangiare, tramite scavalcamento, in più direzioni. Mangiare è in ogni caso obbligatorio. Da giocare in baita, d'inverno, col camino acceso, mentre fuori nevica. Potrai sfidare i tuoi amici in questo avvincente gioco di strategia. Scopri come.

26

Occorrente

  • La damiera da cento caselle
  • 20 pedine bianche
  • 20 pedine nere
36

La partenza

Alla partenza i due avversari si fronteggiano in silenzio, uno davanti all'altro. La damiera va disposta con l'angolo in basso a sinistra nero. Parte con la prima mossa il giocatore che possiede i pezzi bianchi, poi i due si alterneranno nel corso della partita.

46

Le regole per le pedine

Le pedine muovono solo avanti in diagonale, una casella alla volta, è vero, ma mangiano sia avanti che indietro. Come già detto in precedenza, mangiare è doveroso. Hanno la precedenza le prese che comportano la cattura di un più alto numero di pezzi. Le pedine inoltre possono mangiare persino le dame. Quando una pedina ha attraversato la tastiera e arriva alla base avversaria, diventa dama, sovrapponendo al pezzo di partenza un altro di colore identico. Sfortunatamente, se una pedina dovesse raggiungere la base altrui in conseguenza ad una presa e potesse ancora catturare un pezzo, dovrà farlo per forza, rinunciando così all'opportunità di diventare dama.

Continua la lettura
56

Le regole per la dama

La parola dama deriva dal latino domina, che significa, come puoi ben immaginare, pezzo sovrano. Non a caso, la dama si può muovere in assoluta libertà, in diagonale e in tutte le direzioni. Si comporta in modo analogo all'alfiere degli scacchi. Il numero di caselle attraversate è a piacere, a patto però che non vi siano altri pezzi ad occupare le quelle comprese tra la partenza e la destinazione agognata. Seguendo le proprie peculiari regole di movimento, la dama potrà mangiare tutti i pezzi avversari che troverà sul suo cammino, cercando di catturarne il maggior numero. Può passare più volte sulle medesime caselle non occupate e può decidere persino di occupare la casella in diagonale successiva all'ultimo pezzo preso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puoi trovare online dei corsi per perfezionare il tuo gioco

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a dama cinese

Come giocare a dama cinese? La dama cinese è un gioco da tavolo. In questa guida vi spiegherò gli strumenti di gioco e le regole da sapere per poter giocare a dama cinese con tranquillità. Conoscete tutti il classico gioco della dama. La dama cinese...
Giochi da tavolo

Come giocare a dama internazionale

La dama è forse uno dei giochi più conosciuti al mondo, ne esistono però tante varianti. In questa guida parleremo della dama internazionale, un gioco da tavolo, che per certi versi può sembrare molto simile alla dama italiana, ma in realtà esistono...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dama internazionale

Un gioco di competizione, intricato ed affascinante, nato a Parigi nel 1700, ancora oggi diffuso in tutto il mondo: la "Dama internazionale" è un gioco che si distingue dalla "Dama italiana" (a noi assai noto) e dalla "Dama inglese" (gioco nato recentemente)...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a dama internazionale

La dama internazionale, o dama polacca, è un gioco da tavolo molto diffuso, risalente con sicurezza almeno al Settecento, ma dalle origini certamente più antiche. Che si giochi in famiglia o con amici, oppure nei numerosi tornei, la dama è al contempo...
Giochi da tavolo

Come insegnare il gioco della dama ai bambini

Studi recenti dimostrano che il gioco della dama è un efficace mezzo per valutare lo sviluppo mentale dei bambini: infatti già a cinque anni il bambino dovrebbe essere in grado di capire questo gioco. Una volta imparate le regole, il bambino desidererà...
Giochi da tavolo

7 trucchi per vincere a Dama Internazionale

Il gioco della dama è molto bello e coinvolgente. L'obbiettivo, per raggiungere la vittoria, quando si gioca a Dama è quello di togliere tutte le pedine all'avversario e, nel linguaggio del gioco, viene detto "mangiare". Per mangiare le pedine degli...
Giochi da tavolo

Trucchi per vincere a dama

La dama è un gioco antico come il mondo, si svolge tra due partecipanti, che dispongono le pedine, chiamate anche dame, nei riquadri neri della scacchiera, conosciuta anche come damiera. Secondo regolamento internazionale, l'inizio è consentito a chi...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a dama

La dama è un gioco da tavolo che ha appassionato generazioni e generazioni. Chi di voi non ha mai giocato con i parenti nelle giornate fredde, o quando non sapevate come passare il tempo? Per tradizione, in qualsiasi parte del mondo si giochi, i giocatori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.