Come giocare a Co-Mix

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gioco da tavolo Co-mix deve il suo nome a un gioco di parole: da un lato c'è il significato di "fumetto", traduzione dal termine inglese "comix"; d'altro canto, la parola "mix" si riferisce proprio alla mescolanza di storie che possono essere intrecciate e narrate, sull'esempio de "Il castello dei destini incrociati" di Italo Calvino.
Il gioco in questione, infatti, ha proprio questo scopo: inventare dei racconti seguendo delle semplici indicazioni dettate dal regolamento di gioco. Vediamo dunque insieme come giocare a Co-mix.

27

Occorrente

  • Scatola di gioco Co-mix
37

Organizzare il materiale

Prima di tutto, c'è bisogno di organizzare i partecipanti e distribuire il materiale incluso nella scatola. Per esempio, si può decidere di giocare a squadre, a coppie o singolarmente, in base alle diverse esigenze (se ci sono giocatori timidi, sarebbe più opportuno organizzarsi in squadre per vincere l'imbarazzo).
Per quanto riguarda il materiale, si tratta semplicemente di un mazzo da 150 o 300 carte, in base al formato di gioco. A ciascun partecipante (o squadra) sono assegnate a turno 12 carte, raffiguranti personaggi o azioni in stile "fumetto": di queste carte, dovranno esserne utilizzate solo 6 o 9, in base a ciò che il gruppo di giocatori deciderà unanimemente in questa fase preliminare del gioco.

47

Inventare i racconti

A questo punto, si passa al cuore del gioco: inventare i racconti. Con le 12 carte ricevute a sorte, i vari concorrenti devono organizzare, con 6 o 9 carte, una storia, che potranno inoltre arricchire di dettagli oralmente. Ogni volta che sono distribuite le carte, tutti i partecipanti a turno raccontano la loro storia, che dovrà avere come tema un argomento deciso preventivamente alla distribuzione delle carte, oppure pescando per esempio altre due carte come fonte di ispirazione.
Dopo il racconto, ogni partecipante assegna segretamente dei premi ai suoi avversari, ognuno avente come valore un punto, detti "nomination": per la storia più originale, per la storia più emozionante e per la storia meglio costruita.

Continua la lettura
57

Contare le nomination

Il gioco si conclude quando tutte le carte del mazzo sono state distribuite, oppure quando sarà scaduto il tempo preventivamente concordato. A questo punto, non resta che contare le nomination ricevute e calcolare il punteggio ottenuto. Questo però non deve far pensare a una penalizzazione di chi, magari più introverso, si senta più inibito nella creazione dei racconti, poiché il punteggio sarà assegnato anche a chi è molto bravo a giudicare le storie altrui. In particolare, se un giocatore assegna, per esempio, una nomination per la storia più originale a un avversario, e questo ne riceve più di tutti gli altri per quel turno, il giocatore è un buon "critico cinematografico" e quindi accumulerà ben due punti.
Non vi resta dunque che giocare e scatenare la vostra fantasia: buon divertimento!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non sapete in che modo creare le eventuali squadre, lasciate che a scegliere sia un sorteggio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scarabeo

Avete mai giocato a Scarabeo? Scarabeo è la versione italiana del gioco americano Scrabble, inventato negli anni trenta, da cui si differenzia per alcune varianti. In Italia il gioco è arrivato invece nel 1963, distribuito all' epoca da Editrice Giochi....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a UNO

Uno è un gioco di carte che vede i suoi albori negli Stati Uniti, seppur la sua originalità sia incerta in quanto esistono diversi giochi piuttosto antichi che si basano su meccanismi molto simili. Uno è stato creato da Merle Robbins nel 1971. I giocatori...
Giochi da tavolo

Le regole del tressette

Il tressette è un gioco di carte principalmente giocato in Italia in particolare nel Sud e proprio per la sua limitata localizzazione non ha regole universalmente condivise. Si gioca con carte Italiane o meglio conosciute, come carte Napoletane. Esiste...
Giochi da tavolo

Come giocare al fantacalcio ad asta

Il calcio è la tua passione? Senti di essere un potenziale mister? C'è un gioco semplice e divertente che ti permette di gestire una squadra di calcio e di sfidare i tuoi amici: il FANTACALCIO. Invita i tuoi amici e sfidali a diventare dei fanta-allenatori....
Giochi da tavolo

I migliori 10 party games da tavolo

Che sia una calda serata estiva da trascorrere in terrazza mangiando aperitivi e pasta fredda, oppure una fredda serata estiva da trascorrere vicino al camino con bruschette e pizze calde, per vivacizzare il tempo da trascorrere con i nostri amici c'è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Pictionary

I giochi da tavolo sono ormai qualcosa di cui si sente parlare sempre meno. La tecnologia ha fatto il suo corso, e i fantastici titoli che hanno intrattenuto generazioni intere sono stati soppiantati da console e videogiochi. Eppure, per quanto il multiplayer...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tressette

Tressette è un gioco di carte italiano, che trae le sue origini dall'area romana. Vi sono diverse varianti, che cambiano in base alle conoscenze del gioco da parte dei giocatori. La località ha una parte fondamentale, perché spesso ne determina le...
Giochi da tavolo

Briscola: regole di gioco e strategie per vincere

La briscola è un gioco popolare di origini antichissime, giocato in tutta Italia e di grande intrattenimento: basta avere con sé un mazzo e si può giocare con qualsiasi altra persona conosca le regole base. La sua semplicità ne ha fatto la sua fortuna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.