Come giocare a Club degli Spendaccioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ti ricordi quel famoso gioco in cui per vincere dovevi perdere un milione, sperando contro ogni buon senso che le tue azioni scendessero in picchiata o di far fiasco alla lotteria? Se sei appassionato di Crack (intendo il gioco da tavolo appena accennato or ora), probabilmente ti divertirai a scoprire anche questo nuovo modo di giocare. Il Club degli Spendaccioni, nato come The Prodigals Club, è firmato da Vladimir Suchý. Può durare fino ad un'ora e mezza circa ed è stato pensato per 2-5 giocatori. Non dovrai però solo sperperare soldi, ma anche fallire clamorosamente in politica, senza tralasciare di comprometterti completamente di fronte alle alte sfere. Chi meglio completerà quest'opera distruttiva sarà l'invidiabile vincitore. Il meccanismo di gioco non è molto complesso, quello del punteggio è piuttosto originale. Carte e tabellone poi sono di ottima fattura.

26

Occorrente

  • Una scatola del Club degli Spendaccioni
36

I tre moduli del gioco

Il gioco è costituito da 3 moduli, da usare in contemporanea ma giocati indipendentemente. Per questo si potrà decidere anche di giocare con appena due tipi competizioni e basta. I moduli corrispondono alle tre aree legate alla propria immagine da far cadere in rovina. In quello legato al denaro si tenterà di scambiare i propri possedimenti con altri di minor valore. La campagna elettorale in Hide Park mirerà invece a perdere consensi. I salotti dell'alta società saranno disseminati dalle gaffe. La sfida allo sperpero e all'indice di (non) gradimento di questi giovani ricchi annoiati strapperà inevitabilmente grasse risate.

46

La strategia di gioco

La fortuna incide poco, mentre ha assai più peso la capacità di creare una strategia adeguata, combinando azioni mirate. Si tratta cioè di far calare in modo equilibrato il proprio punteggio in ogni competizione. Il perché è presto detto: sebbene vi siano complessivamente ben tre voci da considerare (ossia i voti ottenuti in parlamento, l'ammontare del patrimonio rimasto, la cattiva fama conseguita in società), il punteggio finale consisterà nell'ammontare più alto dei tre. Insomma, chi ha il punteggio maggiore più basso vince. Per questo motivo non è consigliabile impegnarsi in un solo ambito.

Continua la lettura
56

La dinamica del gioco

Durante i 5 round, corrispondenti a 5 anni, i giocatori mandano i rispettivi "Faccendieri" (simboleggiati da cappelli a cilindro) a compiere le azioni disponibili sul tabellone. Esse avranno interessanti effetti, per esempio quello di far spendere denaro o di far guadagnare nuove carte. I faccendieri verranno così posizionati nel corso di tali commissioni, facendo guadagnare i benefici legati alla loro postazione. Bisognerà anche valutare se sia di maggiore utilità agire o guastare i progetti altrui. Se i giocatori sono due, tutto si risolve in un testa a testa. La situazione diventa più combattuta e imprevedibile se ci sono almeno 3 giocatori, poiché aumenta l'incertezza e di conseguenza la suspense, in quanto le azioni altrui vanno inevitabilmente ad influenzare le proprie, o a guastare piani ben congegnati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sarà necessario bilanciare la propria strategia
  • La tattica migliore è quella di sapersi adattare, cogliendo le varie occasioni durante il loro presentarsi
  • Le carte, sebbene siano lucide e resistenti, vanno imbustate per conservarle meglio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a Totopoli

Nel 1993 esce un gioco da tavolo, in Italia, chiamato Totopoli. Rappresentava un'edizione rivisitata rispetto alla prima del 1948, mantenendone intatte regole e caratteristiche. Il fulcro attorno al quale ruota tutto il sistema è quello delle scommesse,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.