Come giocare a Cicera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono tantissimi giochi da tavolo o giochi con le carte, di cui magari non li conosciamo. Quando si avvicinano le serate invernali, come quelle del periodo natalizio, è bello trascorrere le serate insieme a parenti ed amici, attorno al tavolo, magari di fronte a un bel camino che ci riscalda, passando un po' di tempo, giocando con dei giochi da tavolo o con qualche gioco con le carte. Oppure si può tranquillamente giocare con le carte sotto l'ombrellone insieme ai propri amici. Un gioco con le carte molto divertente ma anche molto semplice è il gioco della Cicera, o meglio Cicera bigia. Adesso vediamo insieme quali sono le regole e come giocare a Cicera.

26

Occorrente

  • Carte bresciane da 52 carte
36

Regole preliminari

Per giocare a questo gioco, ossia alla Cicera, bisogna innanzitutto procurarsi un mazzo di carte bresciane, che a differenza delle altre carte italiane, non ha 40 carte, ma è composto da ben 52 carte. Il gioco della Cicera è un gioco bresciano, molto simile alla classica scopa, quindi se conoscere quest'ultimo gioco, imparare le regole della Cicera non sarà affatto difficile.

46

Regole del gioco

I partecipanti al gioco devono essere necessariamente quattro, e bisogna che essi giocano a coppie di due. Quindi ogni componente della stessa coppia siederà l'uno di fronte all'altro. Oppure si potrebbe anche giocare in due. Il punteggio che decreta la vittoria di una coppia, nel caso in cui si giochi in quattro, è di 51 punti. Invece il punteggio da raggiungere se si gioca in due è di 31 o 41.

Continua la lettura
56

Regole della partita

Dopo aver scelto a caso, o con un vostro sistema, il mazziere, ossia colui che mescola e divide le carte del mazzo tra i giocatori, si procede alla distribuzione delle carte. Il mazziere allora dovrà distribuire 12 carte coperte a ciascun giocatore in senso antiorario e poi distribuire le ultime quattro carte al centro del tavolo in modo scoperto, cosicché tutti i giocatori possono vedere il valore di esse. Dopo che tutte le carte sono state distribuite tra i giocatori, questi dopo aver visionato le proprie carte, si può iniziare il primo turno seguendo un giro in senso antiorario. Il gioco consiste nel raccogliere le carte che vi sono a terra, quindi ovviamente si potranno raccogliere utilizzando una carta dello stesso valore, tra quelle che i giocatori hanno in mano, oppure utilizzare una carta per raccogliere dal tavolo più carte se la loro somma è uguale al valore della carta giocata.

66

Varianti del gioco

Esistono diverse varianti del gioco, ossia si può, anziché distribuire 12 carte tutte in una volta, si può distribuire 6 o 3 carte ed effettuare diversi turni del gioco, in modo tale che questo duri di più. Le figure non hanno un valore numerico predefinito, ma il giocatore, in base alle carte che ha in mano, imposta il proprio valore numerico delle carte figuranti, re, cavallo e donna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Las Vegas

Las vegas è un gioco di carte da svolgere in comitiva, con amici e parenti. Solitamente nelle serate invernali, quali quelle del periodo natalizio, ci si riunisce per passare un po' di tempo in compagnia tra parenti ed amici, giocando con dei giochi...
Giochi da tavolo

Come giocare a canasta

Canasta è un celebre gioco di carte, molto popolare in Italia, dove è prevista la presenza di un mazziere, che distribuirà le carte, e di altri giocatori (dal numero massimo di 4) che si alternano nelle mosse di gioco. La strategia di gioco deve essere...
Giochi da tavolo

Come giocare a Busche

Il mondo dei giochi da tavolo o dei giochi di carte è talmente vasto che non sempre conosciamo tutti i giochi esistenti. Magari tra la nostra cerchia di amici o all'interno della famiglia si conoscono quei soliti 4 giochi di carte che ti obbliga a ripeterli...
PC

Come giocare ad asso che fugge

Con tale tutorial, vi spiegheremo nei passaggi seguenti di tale tutorial a come giocare ad "Asso che fugge". Ci sono diversi tipi di carte da gioco, per esempio ci sono quelle napoletane formate da 40 carte caratterizzate da quattro semi differenti, che...
Giochi da tavolo

Come giocare a Mariglia

La Mariglia è un gioco di carte molto conosciuto e diffuso in Sardegna, tanto che da alcuni anni si organizzano dei veri e propri tornei regionali. Anche se le origini del gioco non sono sarde, bensì spagnole, questo gioco di carte ha trovato tanti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
Giochi da tavolo

Imparare il Poker in 10 minuti

Il Poker è probabilmente il gioco di carte più famoso al mondo, con le sue mille varianti e con il brivido sempre vivo. A differenza della maggior parte dei giochi di carte tradizionali, nel Poker ciò che conta di più non sono solo le proprie carte,...
Giochi da tavolo

Come giocare e vincere a briscola

Il gioco delle carte è uno dei costumi più importanti del nostro paese. Potete viaggiare per ogni regione del nostro paese e avrete sempre a che fare con carte magari molto caratterizzate dalla zona in cui vengono usate, ma sempre riferenti agli stessi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.