Come giocare a Carcassonne

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Vuoi conoscere meglio il gioco Carcassonne? Con questa guida imparerai a godere di un passatempo divertente, che ti insegnerà a costruire paesaggi con astuzia di gara e spirito d'osservazione.  Cos'è Carcassonne? Una bella cittadina della Francia meridionale famosa per le sue fortificazioni, le torri e la doppia cinta muraria. Il gioco che ne porta il nome, inventato da un tedesco nel 2000, consiste nel ricreare un paesaggio medievale con tanto di quartieri, strade, ponti e fiumi, assemblando una tessera dietro l 'altra. Vediamo come giocare.

27

Occorrente

  • da 2 a 8 giocatori, tavolo, tessere, seguaci, tabellone punti
37

Tessere e seguaci

A Carcassone si gioca da due a cinque persone, ma con le espansioni si può arrivare a sei-otto giocatori. Da un mazzo di tessere quadrate se ne posiziona una sul tavolo, mentre le altre 71 sono coperte e mischiate. Tutte insieme formeranno il tabellone che rappresenta un paesaggio medievale.
Mano a mano che i giocatori pescano le tessere, le depongono sul tavolo vicino alla prima e a quelle già piazzate, cercando di ricomporre case, strade, fiumi. Quando la carta è stata posizionata, sopra di essa può essere piazzata una figurina detta 'seguace' che assume un nome diverso a seconda dell'elemento su cui viene collocato. Si chiama ladro se è su una strada, cavaliere sulla città, contadino sul campo, monaco sul monastero. Mentre i tre tipi di seguaci possono essere mossi e riutilizzati quando strade, città e monastero sono completati, i contadini restano fino alla fine della partita. Il gioco è terminato dopo la collocazione dell'ultima tessera. Vince chi completa le figure e accumula più punti.

47

Calcoli e punti

Esistono varie versioni di Carcassone, che hanno piccole differenze per i calcoli dei punti. Ogni tessera che compone la strada vale un punto, anche se la via è incompleta; i monasteri forniscono un punto per se stessi e per ciascuna tessera adiacente fino ad arrivare a 9; gli scudi forniscono un punto.

Continua la lettura
57

Varianti ed espansioni

Il gioco Carcassone vanta numerose edizioni ed espansioni. Tra le più conosciute c'è il fiume, le locande e cattedrali, commercianti e costruttori, la principessa e il drago, la torre, abbazie e borgomastri, la catapulta, pecore e colline. Oltre a queste ci sono delle mini espansioni come il mago e la strega, che prendono nome dalle pedine raffiguranti i due personaggi. Quando si conta una tessera su cui è posizionato un mago si attribuiscono due punti, mentre per la strega si dimezza il totale dei punti. L'espansione della miniera ha in dotazione 16 lingotti che, se conquistati, valgono diversi punti. Nell'espansione bazaar, ponti e castelli, conosciuta con il numero 8, sono contenute tre opzioni di gioco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conoscere bene le regole dei giochi base e poi scegliere le espansioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole di Carcassonne

Carcassonne è un gioco da tavolo tedesco, ambientato nel medioevo. Si gioca con tessere e pedine: ogni tessera raffigura un paesaggio (per esempio una strada, un fiume, un campo...) che dovrà essere mano a mano costruito e completato dai giocatori per...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Carcassonne

Carcassonne è un gioco da tavolo che prende il nome dall'omonima città della Francia famosa per le sue mura e le sue fortificazioni ed ambientato in epoca medievale. Lo scopo del gioco sarà quello di ricreare dei paesaggi medievali attraverso delle...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cacao

Cacao è un gioco davvero semplice e divertente, adatto a tutta la famiglia. Ha regole lineari e una grafica simpatica. Proporlo per divertirsi con gli amici ci farà fare senza dubbio un gran figurone. Nato nel 2010 e pubblicato in Germania da Abacus...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a La guerra dei meeple

I Meeple (fusione delle parole my e people) sono delle figure di legno utilizzate come pedine nel gioco ad ambientazione medievale Carcassonne. Grazie a La guerra dei meeple, potrete rivivere la parte iniziale della loro storia dove loro sono i veri protagonisti....
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.