Come giocare a Boss Monster

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Si tratta di un gioco di carte che ricorda i giochi Nintendo ed ha quindi un gusto un po' retrò, vintage potremmo dire, che gli appassionati del genere troveranno irresistibile.
Il gioco prevede la partecipazione di 2 - 4 giocatori, ogni partita ha una durata di circa 30 minuti ed è stato inserito sul mercato nel 2013. Per riuscire nel gioco di tutti contro tutti, ogni giocatore dovrà costruire la propria dimora rinforzandola e aggiungendo alle stanze costruite (il maggior numero possibile), fortificazioni e tranelli, che riescano a mettere in difficoltà e a sconfiggere gli avversari. Vediamo quindi come giocare a Boss Monster.

24

Componenti del gioco

La guida, compresa nel gioco, è di facile intuizione, come lo sono anche le regole. Le regole, tuttavia, sono interamente in inglese. Per fortuna nel gioco è presente anche una scheda rapida con delle esemplificazioni chiare e concise di quelle che sono le regole del gioco: quindi, per facilitare la cosa, potrete affidarvi ad esse. I materiali di gioco sono, ovviamente, numerosi mazzi di carte che dovrete suddividire in base alla tipologia e dividere in più mazzi contrassegnati dalla parte del dorso.

34

Svolgimento del gioco

Nel gioco è presente un'accurata selezione di mostri spietati ed orrendi che sono famelicamente a caccia di anime da catturare e di cui nutrirsi. Anime buone, si intende ovviamente. I giocatori prima di iniziare il gioco sono chiamati a pescare 7 carte totali, di cui 5 carte Stanza e carte Incantesimo, di cui dovrà poi scartarne ulteriori 2, a prescindere dal tipo di carte scartate. Tutti gli scarti, inoltre, andranno a formare un unico mazzo in cui non verranno distinti. Ci sono gli Eroi e ci sono i Boss: gli eroi, semplicemente, quando si inizia il gioco, dovranno aspettare in Città prima di poter entrare nei Dungeon creati per dai Boss.

Continua la lettura
44

Conclusione del gioco

Prima di inziare ogni giocatore può costruire una stanza e, inoltre, si svelano un numero di carte pari al numero di Eroi presenti. Possono ora essere giocate le carte incantesimo con il simbolo del "Martello". Lo scopo sarà quello di attirare gli eroi e di sconfiggerli sul campo di gioco. Quando la salute dell'eroe, che dalla città si è spostato al Dungeon, attirato dai simboli, sarà ridotta a 0, l'eroe sarà da considerarsi morto. Le fasi di gioco, in generale molto semplici, si susseguono sempre identiche fino al momento in cui un Boss non riesce ad accumulare 10 anime buone e la partita può dirsi finita. A questo punto si decreta il vincitore. In ogni caso il primo tra i Boss che riceverà 5 ferite perderà la partita e, in caso di pareggio tra ue Boss, vincerà quello che avrà subito meno danni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Punic Wars

Come giocare a Punic Wars? Giocare a Punic Wars, è un tradizionale wargame ad esagoni... Con struttura We Go. Il gioco è privo di codici serali, dischi protetti o richieste di cd all'avvio. Consiste di arruoalarsi, di qualità di comandante e avere...
Giochi da tavolo

Come giocare a Orgoglio Nerd: Area Stampa

Come giocare: guida del Gioco di carte - Orgoglio Nerd: Area StampaOrgoglio Nerd: Area Stampa è un gioco di carte basato su sistema della morra cinese.Lo Scopo del gioco è diventare rinoceronti;Per riuscire nell'impresa bisogna vincere al mini-gioco...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dungeon Heroes Manager

Oggi vi parlerò di un gioco da tavolo molto particolare, Dungeon Heroes Manager, a questo gioco si può giocare in 2-6 giocatori, le regole sono molto semplici dopo aver effettuaato anche solo una partita. Lo scopo del gioco è di accumulare più monete...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.