Come giocare a Battle for Stalingrad

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I giochi da tavolo avvincenti sono davvero pochi, specialmente data la concorrenza spietata dei videogame. Ma se amate cimentarvi in delle sfide con i vostri amici dal vivo, non potete fare a meno di valutare un gioco appassionante come Battle for Stalingrad. Questo gioco sembra all'apparenza molto complesso (pensate che comprende ben 168 carte!), ma una volta capito il meccanismo, vi lascerete prendere dalla battaglia senza pensare ad altro. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come giocare a Battle for Stalingrad.

25

Occorrente

  • tavolo; 2 giocatori.
35

Creare la battaglia

Come dice il titolo stesso del gioco, l'argomentazione è quella di ricreare la Battaglia di Stalingrado. Il gioco richiede 2 giocatori ed un tavolo. Se avete appena acquistato questo gioco, allora dovete aprire la scatola e, per prima cosa, sfogliare il manuale di istruzioni che vi spiega come funzionano i turni di battaglia. Poi rimuovere i counter dalle fustelle (attenzione a non perderli, dato che sono abbastanza pochi). A questo punto il gioco comincia.

45

Giocare il primo turno

A questo punto, i giocatori devono essere seduti ad i lati opposti del tavolo. Le carte luogo vengono mischiate da un giocatore e se ne pongono 5 in mezzo al tavolo. Le altre carte luogo possono essere messe da parte (prestando attenzione a non mischiarle con gli altri mazzi). I giocatori possono quindi decidere quali sono le truppe da schierare nei vari luoghi. Come la vera battaglia di Stalingrado, i tedeschi saranno in maggioranza e dovranno attaccare, mentre i sovietici sono in minoranza e devono difendersi. Ogni carta luogo presenta delle caselle immaginarie, all'interno del quale è possibile inserire un massimo di 3 unità. Se sulla carta sono presenti solo le unità di un giocatore, allora quel luogo è conquistato.

Continua la lettura
55

Attaccare l'avversario

Una volta arrivato il proprio turno, il giocatore può svolgere un numero infinito di azioni, a patto di potersele permettere. Infatti ogni azione ha un costo che il giocatore deve pagare per poterlo utilizzare. Le carte sono molto complesse e vanno capite bene. Alcune carte possono essere utilizzate esclusivamente nel proprio turno, mentre altre possono essere usate anche durante il turno dell'avversario, ad esempio per difendersi da un attacco. Per comprare nuove truppe oppure per ottenere dei rifornimenti, è necessario scartare delle carte azione. Quando decidete di attaccare l'avversario, l'esito del combattimento dipende dalla forza delle carte, che può essere modificata attraverso i bonus. Una volta scartata una carta, si ottiene l'effetto bonus che viene indicato in alto a destra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

3DS

Come Sbloccare Nuovi Supporti Su One Piece: Gigant Battle

Le console sono dei particolarissimi dispositivi che ci consentono di giocare a numerosi videogames. Esistono due tipologie di console: quelle che vanno collegate ad un televisore per poter essere utilizzate e quelle portatili che sono dotate di un piccolo...
Android

10 trucchi per vincere battaglie in Clash Royale

Clash Royale è una app per Android con un sistema di gioco multiplayer in tempo reale. L'obbiettivo principale del gioco è quello di guadagnare i bauli, con cui si possono ottenere nuove carte, migliorare quelle che abbiamo già e ricevere delle ricompense....
PC

Come realizzare un gioco utilizzando RPG Maker VX Ace

RPG Maker VX Ace è un programma molto semplice da utilizzare, a tal punto che chiunque potrebbe usarlo, ma allo stesso tempo rappresenta anche un ottimo sistema che consente di realizzare dei bei giochi. Il programma è in grado di fornire tutti quelli...
PlayStation

Come battere Odino in Final Fantasy XIII

Per battere Odino in Final Fantasy XIII, non basta la strategia migliore, occorre impostare la battaglia in un altro modo. La storia è giunta al tredicesimo capitolo. La trama è all'interno della Monarchia del Regno Cocoon. Nella versione per PS3, il...
PlayStation

I migliori trucchi per Star Wars battlefront

Star Wars Battlefront è uno dei migliori giochi usciti nel 2016 sotto tutti gli aspetti: per la giocabilità di altissimo livello, per il comparto grafico tra i più stupefacenti in circolazione e per la realizzazione tecnica di grande qualità, studiato...
PlayStation

Consigli per aumentare il proprio ELO su League of Legends

League of Legends è un popolarissimo videogame sviluppato da Riot Games, al quale si può giocare o su personal computer con sistema operativo Windows o su Mac. Si tratta di un gioco di tipo Multiplayer Online Battle Arena (MOBA), ovvero i giocatori...
Android

I migliori giochi di guerra per Android

Negli ultimi dei tempi il modo di passare il tempo ha dato spazio anche a giochi che simulano scene di guerra. Ne esistono di vari tipi e vengono integrati anche sul sistema Android. I giochi di guerra per Android vengono basati soprattutto sull’azione...
PSVita

PsVita: i migliori giochi di animazione

La PlayStation Vita (PsVita) è l'ultima console portatile della Sony, ed offre una serie di giochi fantastici. Tra questi ce ne sono molti di animazione, una categoria in forte crescita tra i più giovani.Tra i tanti giochi di animazione usciti per PsVita,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.