Come giocare a Barbarossa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Immaginate di essere nel lontano 1941 e di impersonare i protagonisti del piano tedesco "Barbarossa". Calatevi nelle dinamiche del deck building e preparatevi ad invadere gradualmente l'intera Russia. Fatevi rapire dalla bellissima ed accattivante grafica, stile manga, delle carte da gioco. Rivivete l'atmosfera politica dell'epoca e le contorte dinamiche della seconda guerra mondiale.
Ecco qui di seguito le indicazioni su come giocare a Barbarossa.

26

Occorrente

  • Scatola di Barbarossa
  • Da 2 a 4 giocatori
36

Preparazione

Disponete le carte da gioco sul tavolo e verificatene il costo da pagare per inserirle nei mazzi dei partecipanti. Verificate anche i punti tattica per giocare le rispettive carte. Ricordate che i poteri variano in base al colore. Attivate quelli con lo sfondo verde ad ogni turno ed attivate quelli con lo sfondo bianco quando si giocano dalla propria mano. Familiarizzate con le carte e con la loro artistica grafica. Iniziate il gioco solo quando ogni partecipante possiede un mazzo da 6 carte di "trasporto non motorizzato" e 2 carte di "panzer grenadier".

46

Svolgimento

Iniziate la partita vera e propria. Giocate le carte a turno e pescatene altre 4 che serviranno per svolgere la mano successiva. Giocate 1 punto tattica per ogni turno ed aumentatelo se disponete di determinate carte che vi danno ulteriori poteri. A scelta, eventualmente, chiamante il combattimento contro un altra carta "campi di battaglia" o "città" (riconoscete queste carte perché sono quelle che hanno lo sfondo color blu). Durante il combattimento attaccate utilizzando i poteri bianchi e verdi di cui disponete. "Tappate" (invertite la carte) i poteri verdi e attivateli solo al turno successivo. Vincete il combattimento quando supetare il valore della resistenza del vostro avversario. Combinate le opzioni disponibili per invadere le città. Tenete presente che per ogni mano ci sono circa 20 opzioni possibili.

Continua la lettura
56

Conclusione

Al termine di ogni mano scartate le carte che sono state utilizzate e pescate quelle necessarie per svolgere la mano successiva. Proseguite tutti i turni necessari e cercate di conquistare progressivamente tutte le città russe. Concludete la partita Barbarossa solo quando uno dei giocatori al tavolo invaderà l'ultima città più importante: Mosca. A questo punto, per ogni giocatore, contate tutti i punti raggiunti dalle varie città conquista. Verificate se nelle carte presenti in ciascun mazzo dei giocatori siano presenti bonus. Aggiungete anche eventuali punti bonus e formate il totale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate buon uso della scelta delle opzioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.