Come giocare a Ave Caesar

Tramite: O2O 18/12/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ave Caesar è un gioco da tavolo sviluppato da Wolfgang Riedesser nel 1989. Il gioco consiste in una corsa di bighe ambientata nell'antica Roma, che si svolgerà davanti all'imperatore Cesare. Il percorso in alcuni punti sarà molto difficile da superare, ma in compenso, potremo cercare di rallentare i nostri avversari e ottenere la vittoria. Dobbiamo percorrere il circuito tre volte e, se tagliamo il traguardo per primi, vinceremo la gara! Si può giocare da due a sei giocatori e la durata di una partita è di circa mezz'ora. Il gioco è adatto ai bambini dai 10 anni in su e sarà particolarmente apprezzato dagli amanti della storia, per le ambientazioni che ricordano molto l'antica Roma. Scopriamo quindi come giocare ad Ave Caesar!

26

Occorrente

  • Gioco da tavolo "Ave Caesar"
36

Movimento delle bighe

Ad inizio partita, ciascun giocatore riceve un mazzo di carte e da esso pesca tre carte. Su ognuna di esse è riportato un numero, che va da uno a sei e che rappresenta il movimento che può compiere la biga. Le bighe possono muoversi frontalmente e diagonalmente. Delle tre carte pescate, il giocatore può usarne solo una. Quindi, se per esempio sceglie la carta con il numero 3, significa che la biga può muoversi di tre caselle. Dopo aver utilizzato la carta scelta, il giocatore prende un'altra carta dal suo mazzo, per averne in mano sempre tre. Un caso particolare è rappresentato dalla carta con il numero sei: questa non può essere usata dal giocatore che si trova in testa alla gara!

46

Il percorso

Il percorso è costituito da corsie, che indicano quante bighe possono procedere affiancate. Di solito le corsie sono due, ma in alcuni passaggi la corsia diventa una sola. In questi casi, solo una biga potrà stare in testa, bloccando il passaggio alle altre, che saranno costrette a rimanere dietro. Inoltre, per superare le curve in modo più veloce, è meglio percorrere la corsia più interna alla curva, perché è costituita da meno caselle e quindi richiede meno sforzi per percorrerla. Per questa ragione, è meglio non gareggiare sulla corsia esterna per troppo tempo, o rimarremo indietro!

Continua la lettura
56

Omaggio a Cesare

La gara non può essere portata a compimento fino a quando i giocatori non fanno un omaggio a Cesare, pagando un tributo. Durante il primo o secondo giro, quindi, i giocatori non devono dimenticare di passare dalla tribuna dell'imperatore e rendergli omaggio. Per compiere questa azione, basta scartare il gettone che hanno ricevuto ad inizio partita e che indica appunto l'obbligo di omaggiare Cesare, e devono gridare "Ave Cesare", alzandosi in piedi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' meglio non rimanere troppo a lungo sulla corsia esterna, dato che è composta da più caselle e ci vorrà più tempo per attraversarla, facendoci restare troppo indietro rispetto agli altri
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Falling Sky: The Gallic Revolt Against Caesar

Con questo gioco da tavolo ci immergiamo nella Gallia del 54 a. C.; le tribù sono in tumulto e dopo la prima campagna di Cesare, non tutte le tribù barbare hanno piegato la testa. Il fuoco della ribellione è forte nelle tribù libere, che non hanno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Caesar & Cleopatra

Caesar & Cleopatra è il classico gioco da tavolo semplice da capire ma caratterizzato da strategie e mosse che lo rendono piuttosto avvincente. Si tratta di un gioco che è possibile affrontare solo in due persone, una che personifica Giulio Cesare che...
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Augustus

Augustus è un gioco da tavolo assai divertente che ha preso origine dal gioco della tombola, come dice il suo autore. È il gioco dell'anno 2013 che può essere giocato sia da coloro che non hanno nessuna esperienza fino ai giocatori più esperti. È...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Republic of Rome

The Republic of Rome è un gioco da tavolo. Come tutti i giochi da tavolo, anche questo è un gioco di società che unisce gli amici che vogliono stare a casa una sera in compagnia. Come giocare è piuttosto semplice se si seguono le regole del gioco....
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.