Come giocare a Adel Verpflichtet

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gioco da tavolo sofisticato e di nicchia, non troppo noto nel pubblico degli amanti dei games, ma non per questo meno valido e godibile, tanto da essere stato eletto anche Gioco dell'Anno. Di origine tedesca, il game si concentra sul mondo dell'arte e delle sue inestimabili opere, introducendo il giocatore in una dimensione ludica di pregio. Adel Verpflichtet è un gioco da tavolo a percorso prestabilito ed ogni giocatore dovrà raggiungere la sala dei Lord portando con sè tutte le opere d'arte di cui è riuscito ad entrare in possesso, con l'intento di preservarle, custodirle e, se possibile, arricchirle con altre nuove opere. Entriamo quindi nel vivo della situazione e vediamo come giocare Adel Verpflichtet.

24

Componenti del gioco

Il gioco ha un'impronta un po' retrò che contribuisce ad incrementare quel piglio nobiliare tipico dell'ambiente ricreato dal game. Di per sè il contenuto della scatola è molto semplice, seppur curato e particolareggiato. Più che di fortuna e di strategia spicciola, Adel Verpflichtet è un gioco che si snoda nella sottile psicologia tra le parti. Ogni giocatore è un nobile e le opere d'arte in ballo sono veramente spettacolari, parliamo ad esempio del rossetto di Marilyn Monroe e della sedia di Hitchcock! È possibile giocare anche con 2 o 3 giocatori, ma Adel Verpflichtet dà il meglio di sè con 4 o 5 giocatori per partita.
HitHitchcock

Tratto da: https://www.goblins.net/recensioni/adel-verpflichtet
Copyright © La Tana dei Goblin.

34

Come si gioca a Adel Verpflichtet

Ad ogni turno i giocatori scelgono la carta corrispondente al luogo in cui vogliono giocare e la tengono segreta, per poi scoprirla in contemporanea con tutti gli altri giocatori. A questo punto ogni giocatore sceglie una carta Azione. Nella così detta Sala d'Aste è possibile puntare un assegno per aggiudicarsi una delle opere d'arte esposte. Le opere d'arte fisse sono sempre due, gli assegni sono sempre di importo diverso tra di loro (così da evitare pareggi) e bisogna sempre considerare che in circolazione potrebbe esserci un ladro, pronto ad intascarsi l'assegno di qualcun altro per usarlo a proprio vantaggio. Nella sala del castello, invece, si può giocare l'esibizione, permettendo così ai ladri di rubare le opere e ai detective di imprigionarli. L'esibizione è la tecnica principale per fare punti e per sbloccare la situazione. Il vantaggio per i detective nell'incarcerare i ladri, è il poter avanzare di tante caselle quante erano quelle impegnati dai ladri, mentre i ladri possono uscire di prigione solo quando la prigione sarà piena e non potrà quindi più ospitare nessuno.

Continua la lettura
44

Considerazioni finali sul gioco

Il gioco è valido, si affida alla fortuna come anche molto alla psicologia e merita di essere giocato con attenzione e con l'adeguato numero di giocatori, così da rendere la partita accattivante. L'ambientazione è diversa dal solito e per questo tutta da scopire, oltretutto le dinamiche, seppur semplici, hanno la capacità di tenere alta l'attenzione dei giocatori e di invitarli a giocare con maestria sempre crescente. Consigliato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.