Come fare una fontana con le carte

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I giochi di prestigio con le carte sono un sempreverde dell'intrattenimento: con un po' di pratica e di pazienza il divertimento è assicurato, sia che si ricopra il ruolo di mazziere durante una partita vera e propria, sia per mostrare la propria abilità agli amici.
Vediamo come imparare a fare una fontana di carte, o waterfall card flourish, è un buon modo per iniziare ed ottenere dimestichezza.

27

Occorrente

  • - Un mazzo di carte da poker
37

Il mazzo di carte

Occorrente fondamentale è, naturalmente, un mazzo di carte da gioco.
L'utilizzo di carte francesi (quelle utilizzate per il poker o per il burraco ad esempio) è consigliato per via della loro maggiore larghezza rispetto ad altre tipologie di carte, la quale consente una presa migliore della mano. Un mazzo classico da 52 carte è sufficiente.

47

La postura

Il primo passo da compiere è quello di assumere la postura corretta:
1) Mettiamoci comodi: avremo bisogno di muovere agevolmente mani e avambracci, pertanto si consiglia l'uso di indumenti adatti
2) Sediamoci ad un tavolo (o una scrivania) e appoggiamo entrambi i gomiti sulla superficie, che deve essere piana e sgombra da ostacoli, quali penne o quaderni, matite ecc.
3) Una volta seduti e appoggiati i gomiti, assicuriamoci di non essere né troppo distanti, né troppo vicini al tavolo.
4) Tenere la schiena ben dritta e le spalle rilassate è l'essenziale per ottenere un movimento fluido.
Ora, seduti e comodi, non ci resta che prendere il nostro mazzo di carte ed armarci di un po' di pazienza.

Continua la lettura
57

Il corretto movimento delle mani

Gran parte dei giochi di prestigio con le carte richiedono qualche tempo di pratica, per sviluppare la memoria muscolare in modo corretto.

La fontana di carte prevede un movimento fluido e deciso, adoperando in sincronia entrambe le mani.
Prendiamo il mazzo per con la mano destra (o la sinistra, se siamo mancini) afferrandone i lati brevi con la falange di ciascuna delle dita, non ancora con il polpastrello (il pollice naturalmente afferra l'altra estremità).
Flettiamo dunque il mazzo, utilizzando le dita per far piegare le carte verso il nostro palmo: le carte dovrebbero a questo punto toccare le dita per tutta la loro lunghezza.
Mentre flettiamo le carte, utilizziamo ora i polpastrelli per evitare che queste scivolino via.
Il risultato finale vedrà le prime carte, quelle fermate dai polpastrelli, non flesse, mentre gradualmente quelle successive saranno piegate ad arco.
La curva assunta dalle carte sarà proprio la molla che permetterà alle carte di "scorrere" via.
A questo punto, posizioniamo le mani perpendicolarmente una sopra l'altra, separate da una breve distanza: la mano che tiene le carte in alto, con il palmo e le carte rivolti verso sinistra (destra se si è mancini); la mano destinata ad accogliere il flusso di carte sarà posizionata con il palmo verso l'alto, con un angolo a 45 gradi.
Con un movimento fluido e consecutivo lasciamo andare le prime carte, quelle fermate dai polpastrelli e gradualmente anche quelle flesse, trattenute dalle falangi; contemporaneamente compiamo con il braccio un lieve movimento verso l'alto.
Utilizziamo la mano libera per accogliere le carte in caduta: anulare e mignolo hanno il compito di fermare la caduta, medio e indice evitano che le carte sfuggano alla presa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non ti abbattere se i risultati non sono subito ottimi: la pratica è la chiave del successo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare al solitario con le carte napoletane

Tra i tanti giochi da tavolo da svolgere in compagnia, quelli con le carte sono i più comuni. Fanno parte delle più antiche tradizioni del nostro paese. Esistono diversi tipi di carte, che permettono di fare dei giochi divertenti e originali. Tra i...
Giochi da tavolo

Come giocare a ''trova la figura'' con le carte napoletane

Molti sono i giochi di carte che possono essere fatti con le carte napoletane, sono soprattutto giochi della tradizione italiana, ma forse non tutti sanno che con esse si può giocare anche a "trova la figura". Un gioco internazionale, in cui normalmente...
Giochi da tavolo

I giochi più belli da fare con le carte francesi

Le carte francesi sono tra le più conosciute ed utilizzate per i giochi di carte. Ogni mazzo contiene 54 carte divise in quattro semi (cuore, quadri, fiori e picche): per ogni seme, tredici carte più due jolly. Naturalmente trattandosi delle carte più...
Giochi da tavolo

Come giocare a Pinnacolo con le carte

Uno dei giochi con le carte, tra i più sconosciuti, ma allo stesso tempo tra i più amati dai conoscitori ed esperti è senza ombra di dubbio Pinnacolo. Il gioco si basa sulla partecipazione di quattro giocatori i quali dovranno formare due coppie che...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai bambini

I giochi di carte hanno un'origine molto antica. Pare, infatti, che alcuni storici leghino la nascita delle carte da gioco a quelle della cartamoneta e sostengano che si siano diffuse a partire dal continente asiatico. Queste prime, rudimentali, carte...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bestia a 5 carte

Nella serate invernali, soprattutto nel periodo natalizio, molte famiglie o amici si riuniscono per passare un po' di tempo insieme giocando a qualche gioco da tavola, come ad esempio alla tombola, ma anche a qualche giorno con le carte.Un gioco molto...
Giochi da tavolo

Come costruire un mazzo di carte Pokemon

Il gioco di carte collezionabili Pokémon è una costante dei giochi di carte e, come Yu Gi Oh e Magic, fanno da padrone questo settore.Il gioco di carte Pokemon è sempre in costante aggiornamento e almeno 2 volte all'anno escono una nuova espansione...
Giochi da tavolo

Come giocare al solitario con le carte

Per ammazzare il tempo diversamente dal solito un'idea spassosa e originale è quella di giocare al solitario con delle carte da gioco! Basta procurarsi un mazzo di carte e imparare questi semplici passaggi per ammazzare il tempo e giocare anche senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.