Come creare un videogioco per smartphone

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Gli smartphone sono da molti considerati le console del futuro. Infatti il sensibile e continuo aumento delle prestazioni ha fatto sì che potessero essere sviluppati dei videogiochi dalla grafica sensazionale. Pochi sanno che in realtà programmare un videogioco per smartphone non è poi così difficile. Basta conoscere il linguaggio java per i possessori di Android ed i linguaggi Objective-C e Swift per i possessori di smartphone di casa Apple. Ovviamente non è possibile cominciare subito con qualcosa di difficile ed impegnativo, ma per capire il meccanismo basta un semplice giochino. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come creare un videogioco per smartphone.

27

Occorrente

  • Pc; Mac; Android Studio; xCode; Unity; Smartphone
37

Una premessa è doverosa: se non avete idea di cosa sia un linguaggio di programmazione allora potreste avere qualche problema. Dunque conviene studiare un minimo di linguaggio, in modo da riuscire almeno ad orientarsi. Per coloro che vogliono creare un videogioco per smartphone Android, è necessario il programma Android Studio. Questa applicazione è molto potente e permette in modo abbastanza intuitivo di programmare una applicazione partendo da 0. Una volta scaricato dal sito internet ufficiale, Android Studio va installato e configurato.

47

Create una nuova app con layout vuoto e lanciate dunque il programma. A questo punto vi troverete davanti una activity main ed il suo layout relativo. Non dovete far altro che trascinare gli elementi che vi interessano nella pagina principale e dare un nome (id). Questo sarà il menu del vostro videogioco, dunque inserite tutti i pulsanti che si possono trovare in un classico menu. Ora create delle nuove activity che saranno collegate ad ogni bottone. Nella sezione Activity java, invece, dovrete scrivere il codice Java da collegare ad ogni bottone ed ogni attività.

Continua la lettura
57

Se invece volete creare un videogioco per smartphone Apple, la situazione è più complessa. Se infatti Java è un linguaggio universale ed abbastanza semplice, non si può dir lo stesso per Objective-C e per Swift. Una app per iOs richiede un Mac ed un programma gratuito, Xcode, scaricabile da iTunes. Accanto ad Xcode potete scaricare una utility d'eccellenza come Unity, che crea l'ambiente ideale per la programmazione.

67

Così come Android Studio, anche xCode presenta una piattaforma intuitiva, con la possibilità di utilizzare la modalità drag-n-drop. Anche in questo caso ad ogni pulsante viene affiancato del codice che fornisce le istruzioni per l'applicazione. Una volta terminato non vi resta che testare il videogioco direttamente su smartphone oppure su un sistema di simulazione del sistema operativo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiate molto bene i linguaggi di programmazione prima di inoltrarvi in un mondo complesso come quello dei videogiochi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come iniziare una carriera a Championship Manager 17

Championship Manager 17 è un videogioco di calcio a cura della società Square Enix, holding giapponese nel settore dell'informatica. Il numero 17 si riferisce all'anno "calcistico" 2017, ossia quello giocato da agosto 2016 a giugno 2017, con le rose...
Android

Come creare una buona difesa su Boom Beach

Boom Beach consiste in un videogioco di strategia per cellulari, sviluppato da Supercell nel 2014. Esso è distribuito per entrambe le piattaforme maggiormente usate per dispositivi smartphone, ossia per iOs ed Android. Il gioco consiste nella realizzazione...
Android

Boom Beach: come vincere tutte le battaglie

Come saprete già, quando si parla di "Boom Beach", si fa riferimento ad un'applicazione di videogame di strategia (come, ad esempio, "Clash of Clans") sviluppata dalla società finlandese "Supercell" nell'anno 2014, la cui trama consiste nel realizzare...
Android

Come catturare un pokémon su Pokémon Go

Pokémon Go è un videogioco per smartphone sviluppato da Niantic, uscito nel 2016, che vi permetterà di vivere la vostra avventura da allenatore di Pokémon direttamente nel mondo reale. Per giocare, infatti, dovrete scaricare l'applicazione, registrarvi...
Android

Pac Man 256: trucchi e consigli

Pac Man è un videogioco storico (creato nel 1980 da Tohru Iwatani, programmatore Namco) giapponese. Si tratta senz'altro di uno dei videogiochi più famosi e longevi di sempre. In parte, la longevità e il successo del gioco con la sfera gialla sono...
Android

Come giocare a Asphalt 8 Airborne

Negli ultimi 15 anni, con l'evoluzione dei videogame, sono stati sviluppati giochi di auto sempre più realistici e avvincenti. Se siete appassionati di corse mozzafiato, in pieno stile Fast and Furious, siete nel posto giusto. In questa guida vedremo...
Android

Pokèmon Go: 5 consigli per ridurre i consumi energetici

Pokèmon Go è un videogioco per Android e iOS sviluppato dalla Niantic in collaborazione con la Nintendo e i Freak Games. Il gioco sfrutta molte caratteristiche del nostro telefonino per funzionare, come: la realtà aumentata attraverso la fotocamera;...
Android

Clash of clans: come avere gemme infinite

"Clash of Clans" è un gioco gratuito sviluppato dall'azienda finlandese "Supercell", specializzata nella realizzazione di videogiochi per smartphone, pc e tablet. Clash of Clans è un gioco di strategia che prevede la creazione e lo sviluppo di un villaggio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.