Come battere Omar in Pokémon Platino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se sei nel gioco Pokèmon Platino e sei arrivato finalmente a Pratopoli, dopo un giro di esplorazione nella città, una visita al suo centro medico e delle piacevoli chiacchiere con dei passanti, sicuramente sarai pronto per affrontare e combattere il capopalestra Omar. Ma prima di arrivare ad affrontarlo dovrai sbaragliare altri combattenti: vincendo contro di loro potrai arrivare al pezzo forte che è proprio Omar il noto gigante d'Acqua. Egli avrà ovviamente una squadra composta dai pokémon di acqua. Non è poi così difficile batterlo, specialmente se si ha una squadra giusta e se si conosce il modo di affrontare questi tipi particolari di pokémon. Devo ricordare che, una volta battuto, sarai in possesso non solo della medaglia Acquitrino, ma anche della MT, ossia della macchina tecnica Acquadisale che Omar ti consegnerà.

24

Come ho già specificato il capopalestra Omar userà una squadra composta soltanto da pokémon tipo acqua: è bene quindi ricordare che questi pokémon sono molto forti quando combattono contro dei pokémon tipo fuoco, terra e roccia, ed è quindi sconsigliato usare pokémon di questi tipi per la propria squadra. Invece i pokémon d'acqua sono deboli contro pokémon d'erba, drago ed elettro. Avendo fatto questa premessa, ora occorre preparare una buona squadra in modo da affrontare nel modo più efficace i pokémon del capopalestra. Può essere molto utile avere una squadra formata da un pokémon che abbia attacchi del tipo elettro, uno d'erba, uno d'acqua e pokèmon di tipo volante e veleno. Disporre di una squadra piuttosto varia può contribuire ad essere pronti contro gli attacchi di ogni tipo.

34

I pokémon utilizzati da Omar sono i seguenti: un pokèmon Gyariados di livello 33, un pokèmon Quagsire di livello 34 e un pokèmon Floatizel, velocissimo, di livello 37. Contro Gyariados è consigliabile usare un pokémon tipo elettro, per poterlo mettere subito KO. Con il pokèmon Quagsire, è sconsigliato invece l'uso di un pokémon elettro, perché si tratta di un pokémon acqua/terra e attacchi elettrici non hanno alcun effetto. In questa situazione è consigliabile utilizzare un pokémon tipo volo o lotta. Per affrontare invece il pokèmon Floatizel, si consiglia di utilizzare un pokémon di tipo erba il quale sa usare Gigassorbimento e parassiseme. Può rivelarsi molto utile anche la sua mossa Paralizzante.

Continua la lettura
44

Per affrontare la battaglia nel modo migliore è consigliabile passare al Pokémon Market e fare una scorta di Ricariche Totali, di Iperpozioni e di Revitalizzanti. Inoltre, per poter affrontare il capopalestra Omar, è bene allenare i propri pokémon con una sfida contro gli allenatori che sono presenti nel percorso precedente di Pratopoli e anche con qualche pokémon selvatico: in questo modo i pokémon della squadra possono aumentare di livello ed essere almeno forti quanto o pokèmon del Gigante d'Acqua. Poiché l'avversario avrà nella sua squadra pokémon di livello 33, 34 e 37, è consigliabile portare i pokèmon della propria squadra almeno a livello 35.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come diventare capopalestra in Pokèmon Nero

Pokèmon Versione Nero e Pokémon Versione Bianca sono due videogiochi della serie Pokémon per Nintendo DS e presentano i Pokémon della quinta generazione. Lo scopo del gioco è quello di sconfiggere gli otto capipalestra e la Lega Pokémon e completare...
PlayStation

Come battere Rosso in Pokémon Soul Silver

Tra la regione di Kanto e quella di Jotho c'è un monte chiamato Argento che si trova accanto alla Lega Pokemon di Jhoto. Per raggiungere la sua cima bisogna prima ottenere le 8 medaglie di Jotho e le 8 medaglie di Kanto. A questo punto il professor Oak...
3DS

Cosa fare in pokémon nero e bianco quando si arriva a levantopoli

Tra i giochi che stanno spopolando in questi ultimi anni, quelli dedicati ai Pokemon sono certamente tra i favoriti. Uno degli ultimi titoli, Pokemon Nero e Bianco, nasconde al suo interno moltissimi trucchi e segreti che se svelati, vi aiuteranno a risolvere...
3DS

Come catturare Ditto in Pokémon Perla, Diamante e Platino

Chi di noi non si è perso almeno una volta (ma anche molte, molte di più) nel favoloso mondo dei Pokémon? Chi non ha passato parte dell'infanzia a desiderare di diventare un cacciatore ed allenatore di Pokémon? Come saprete, tra gli ultimi "giochi"...
3DS

Come catturare i pokémon leggendari che non si trovano lungo la storia in pokémon platino

Se hai seguito la storia di Pokémon Platino e hai catturato tutti i pokémon incontrati durante il tuo cammino, sappi che non è finita qui! In Pokémon Platino grazie a qualche innocente trucchetto è possibile trovare alcuni pokémon leggendari, molto...
3DS

Come catturare Giratina in Pokémon Platino

Pokémon Platino è uno dei videogiochi della serie famosissima di videogiochi per ragazzi (e non solo) che ha conquistato il mondo dagli anni 2000, in corrispondenza della messa in onda dei cartoni animati in televisione. L'obiettivo di tutti i videogiochi,...
PlayStation

Come battere la lega su Pokemon Bianco

L'invenzione della Nintendo ha portato diverse case produttrici a creare giochi sempre nuovi e divertenti per gli appassionati del genere. Nuovi titoli escono ogni anno per soddisfare le esigenze del pubblico, sia grande che piccolo, ma c'è un gioco,...
3DS

Come ottenere il dono segreto in Pokémon Diamante, Perla e Platino

La serie Pokémon per Nintendo DS è il videogioco più amato e venduto nel mondo. La versione Platino è l'ultima in ordine di uscita ed anche la più amata dai fan della quarta generazione, con grafica tridimensionale. La trama è più o meno sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.