5 trucchi per vincere a Ramino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A inventare il gioco del Ramino furono gli anglosassoni, che lo esportarono in Italia tra li anni Venti e gli anni Trenta. Ben più nota, è sicuramente una delle sue varianti, la "Scala 40", più praticata e destinataria di maggior fortuna; ma scopriamo adesso insieme 5 trucchi per vincere a Ramino anche con gli avversari più esperti.

26

Attendere l'avversario e il proprio gioco

Costruite sì il vostro gioco, ma occhi ben aperti su quello che stanno architettando i vostri famelici avversari! La fase iniziale del Ramino (strategico-costruttiva) è da considerarsi lo snodo centrale di tutto l'andamento del gioco. Osservate, acquisite il maggior numero di informazioni possibili, calcolate per costruire le vostre combinazioni. Non focalizzate troppo l'attenzione sulla memorizzazione delle carte, spesse volte da considerarsi infruttuosa.

36

Evitare distrazioni ed elementi di disturbo

Sarà pur sempre un gioco, certo, ma non si gioca mica sempre e solo per partecipare! Occhio dunque ad evitare distrazioni di vario genere: chi vi dice ad esempio che il vostro avversario non stia lì a chiacchierare per voi per provare a distogliere la vostra attenzione dal gioco? Cercate anche di tener lontani gli smartphone e/o altri elementi di disturbo.

Continua la lettura
46

Alternare bluff ad un gioco lineare

"In medio stat virtus" -La virtù sta nel mezzo - anche nel Ramino. Come nella vita, anche in questo gioco è indispensabile trovare il giusto punto d'incontro tra l'imprevedibilità e la linearità di pensiero. Provate ad ingannare l'avversario pescando da terra carte che non sono realmente utili per confondergli le idee, ma occhio a non ripetere il trucco troppo spesso per non essere scoperti!

56

Creare alternative e sfruttare i momenti "no" del gioco avversario

ss="sub">È importante far sì che il proprio gioco non si fondi solo ed esclusivamente sugli incastri: ragionare per crearsi ad esempio possibilità doppie può essere un elemento assai utile a "buttar giù" sia una scala che un tris interessante e di prospettiva. Mica male! Occhio poi anche alle difficoltà dell'avversario: un giocatore che ha finito per incartarsi (un giocatore si dice incartato quando è rimasto con due carte in mano, e pertanto senza "scarto" anche dopo aver pescato una carta) avrà poche possibilità di successo, provvedete pertanto a rendetegli la vita impossibile!

66

Effettuare un gran numero di esercitazioni (anche online)

Come in ogni disciplina (sportiva o meno) di fondamentale importanza è l'esercitazione: un atleta, seppur dotato di talento e di ottime doti, è infatti poca cosa senza l'allenamento. Così anche nel Ramino: esercitatevi anche on-line con giocatori di livello differente, sarà un buon banco di provare per stupire gli amici più esperti anche dal vivo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

7 trucchi per vincere a Dama Internazionale

Il gioco della dama è molto bello e coinvolgente. L'obbiettivo, per raggiungere la vittoria, quando si gioca a Dama è quello di togliere tutte le pedine all'avversario e, nel linguaggio del gioco, viene detto "mangiare". Per mangiare le pedine degli...
Giochi da tavolo

Ramino: la strategia del gioco

Il Ramino è un gioco di carte di origini anglosassoni, che va giocato con le carte francesi. Il Ramino è così chiamato per il nome dato al Jolly, ossia appunto "Ramino", o anche "matta". Esso presenta diverse varianti, di cui la più famosa è "Scala...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Ramino

Di origine anglosassone, il ramino è un gioco di carte che da quasi un secolo viene praticato in Italia e che conserva una grande carica di intrattenimento. Il ramino presenta diverse varianti e la sua versione più nota è certamente la scala 40. Di...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere a poker con la psicologia

Per vincere a poker con la psicologia ci sono 5 trucchi che possono tornare molto utili. Ma si deve sempre tenere presente che nel poker non è mai ciò che appare. Infatti tutti i giocatori cercano di mantenere un atteggiamento tale da non permettere...
Giochi da tavolo

Trucchi per vincere a Il Gioco della Vita

Con l'avvento dei videogiochi, hanno incontrato sempre maggiore popolarità quei titoli che consentono di vivere una vita virtuale, in posti immaginari ma molto simili alla nostra realtà quotidiana. Esiste anche un gioco da tavolo che consente di fare...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere a Naufragos

Naufragos è un gioco da tavolo molto interessante semi cooperativo. I giocatori sono dei marinai che naufragano su un'isola deserta, che corrisponde alla mappa da gioco e lo scopo è, ovviamente, quello di sopravvivere. I modi di tirare avanti ed arrivare...
Giochi da tavolo

Trucchi per vincere a Indovina chi

Molti giochi hanno serbato il fascino delle vincite ma ce n'è uno che li supera tutti: Indovina chi! Questo gioco, da come sapremo, non è mai passato di moda e da sempre ha affascinato le tavole degli italiani coinvolgendoli nelle loro doti percettive....
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere a Cluedo Live

Uno dei giochi più accattivanti da poter giocare dal vivo è senza dubbio Cluedo Live, cioè la versione giocata non solo a tavolino del celebre Cluedo, dove si deve scoprire l'assassino non esaminando gli indizi nelle stanza soltanto ma soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.