Regole per giocare a Scopa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sono giochi classici, cosiddetti popolari e prettamente italiani, che non passano mai di moda e sono sempre molto amati da gente di tutte le età anche se spesso colleghiamo questo gioco alle persone anziane per via della semplicità di regole! Infatti in questa guida vedremo le regole per giocare a Scopa. Originariamente e tradizionalmente si gioca sempre con le nostrane carte napoletane (o anche quelle milanesi), costituite dai 4 semi: denari, spade, coppe, bastoni. Si può giocare in 2, 3 oppure da 2 coppie (2 ciascuno) in quest'ultimo ogni persona fa coppia con quella di fronte.

26

Scegliere il mazziere

Capire le regole del gioco è fondamentale, per giocare onestamente e senza sbagliare. Il primo giocatore è quello che si trova sulla destra del mazziere, si prosegue in senso antiorario con gli altri giocatori, dopo aver scelto il mazziere con sorteggio o comune accordo.

36

Distribuire le carte

Le carte vengono mischiate per tre o quattro volte, si appoggiano sul tavolo facendole "tagliare" dal primo giocatore sulla sinistra del mazziere per poi cominciare a dare la prima, seconda e terza carta a giro per ogni giocatore, distribuendone ancora quattro sul tavolo, per chi non conoscesse queste regole può sembrare difficile, ma come tutte le cose si diventa pratici col tempo.

Continua la lettura
46

Cominciare il gioco

Le quattro carte esposte ci danno modo di cominciare il gioco, se la carta del giocatore è uguale a una di queste, diventano sue, oppure può con una delle sue, prenderne più di una con lo stesso punteggio. Anche il gioco ha bisogno di pratica ed è quello che ci vuole per essere scaltri e attenti, farlo con professionalità diventerebbe un incentivo in più per vincere.

56

L'importanza della scopa

Se abbiamo osservato dei giocatori, abbiamo sentito dire "Scopa!!". Questa espressione definisce il gioco nella sua particolarità e nella sua specialità, fare scopa vuol dire, con una sola delle nostre carte, prendere quella o quelle (nella loro somma), in una sola mossa. Fare "scopa" diventa un momento di allegrezza per chi la fa e per chi con foga vuole riuscire a farne altre sino alla fine del gioco. Un ulteriore punteggio porterebbe a vincita sicura. N maggior punteggio.

66

Le varie combinazioni

Abbiamo evidenziato l'importanza delle quattro carte sul tavolo, qui il giocatore si può trovare di fronte a una scelta di più combinazioni di presa, ossia se prendere una sola carta oppure l'opportunità di prendere più carte possibili con lo stesso valore della propria carta. Insomma l'abilità diventa madre del gioco, e qui ogni giocatore metterà sul tavolo non solo le carte ma anche le proprie qualità di "giocatore" solo così il gioco si concluderà con ottimi punteggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Scopone scientifico: regole di gioco

Lo scopone scientifico è un avvincente gioco italiano che si gioca con un mazzo di quaranta carte napoletane o piacentine, che hanno i semi di bastoni, spade, coppe e denari. Rappresenta la variante della popolare scopa ma presenta regole diverse.Il...
PC

Come si gioca lo scopone a due giocatori

Tra i giochi più antichi ma sempre di moda e molto amati da adulti e piccini, si annoverano i giochi con le carte. Alcuni esempi di questi giochi sono: il gioco della briscola, il tresette, la scopa e una sua particolare variante, lo scopone scientifico....
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo...
Giochi da tavolo

Come giocare a sbarazzino

Sbarazzino è un gioco di carte molto simile alla classica scopa, che presenta però una divertente variante riguardante gli assi in gioco. Chi infatti non si è mai divertito a giocare a scopa sulla spiaggia o al bar, o semplicemente in casa quando il...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai bambini

I giochi di carte hanno un'origine molto antica. Pare, infatti, che alcuni storici leghino la nascita delle carte da gioco a quelle della cartamoneta e sostengano che si siano diffuse a partire dal continente asiatico. Queste prime, rudimentali, carte...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cicera

Esistono tantissimi giochi da tavolo o giochi con le carte, di cui magari non li conosciamo. Quando si avvicinano le serate invernali, come quelle del periodo natalizio, è bello trascorrere le serate insieme a parenti ed amici, attorno al tavolo, magari...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Sette e mezzo

Il Sette e mezzo è uno dei più famosi, popolari e amati giochi da tavolo prettamente italiani. Si gioca con un mazzo di carte napoletane di quaranta carte. Le regole del gioco si ispirano ad un altro gioco di carte da tavolo americano: il Black Jack....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a scopa

La scopa è il gioco italiano da tavolino più comune e anche uno dei più amati per la semplicità delle sue regole. Esso si basa su delle regole matematiche elementari, quindi il primo trucco per giocare a scopa, mantenendo un margine alto di vittorie,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.