Regole per giocare a Ruba mazzetto

di Giuseppina Molinaro tramite: O2O

Ruba mazzetto è un gioco davvero molto facile che prevede l'utilizzo delle carte, si impara sin da bambini per poter dare un valore alle carte con cui si gioca, cominciando sin dall'inizio a riconoscerle per poter mettersi in gioco. Devono essere presenti da due a massimo quattro giocatori. Si usano 40 carte suddivise in 4 semi da 10 carte ognuno. Ma vediamo quali sono le regole per poter giocare a ruba mazzetto.

1 Distribuzione carte La prima fase di questo gioco consiste nella scelta di colui che dovrà mescolare in modo accurato le carte, in seguito dovrà distribuirle. Prima di fare si mescola dopo di che il mazziere, si gira verso destra e permette a questo giocatore di dividere il mazzo a metà, dopo di che comincia a distribuire le carte ai giocatori in senso antiorario, tutto ciò procede, fino a quando ogni singolo giocatore ne avrà a sua disposizione ben tre carte ciascuno.

2 Inizio del gioco Le restanti quattro carte vengono poste sul tavolo i modo visibile. Comincia cosi il gioco in senso antiorario, ogni singolo giocatore lancia una carta per volta fino a quando al terzo turno avrà terminato le carte a disposizione e il mazziere riprenderà a dare 3 carte ad ogni giocatore.

Continua la lettura

3 Scopo Ruba mazzetti avviene secondo due modalità.  Nel primo caso ogni singolo giocatore, scruta le carte e vede se nel proprio mazzetto è presente una carta con lo stessi valore di quelle che sono sul tavolo; se cosi fosse unisce le due carte e le mette una sull'altra vicino a sè.  Approfondimento Come giocare alla variante di Burraco 4 in 2 (clicca qui) Nel momento in cui un altro giocatore presenta una carte che abbia lo stesso valore nella carta presente sul mazzo appena messo da parte può rubare l'intero mazzetto e metterselo da parte.

4 Seconda versione Un'altra versione di questo gioco, utilizza la stessa tipologia di regole, ma a differenza delle precedenti, tende a sommare per poter prelevare le carte presenti al centro del tavolo, mentre per poter rubare il mazzo di carte, sarà obbligatorio avere lo stesso valore presente sulla carta sul primo mazzo messo da parte dal giocatore.

5 Fine del gioco Il gioco di ruba mazzetti può considerarsi finito nel momento in cui non vi sono più carte da distribuire e sopratutto quando le carte presenti al centro del tavolo sono prelevate dall'ultimo soggetto che ha preso l'ultima carta o che ha rubato l'ultimo mazzetto di carte. Il punteggio viene calcolato in base a quante più carte si hanno alla fine del gioco di ruba mazzetto. Per cui lo scopo del gioco è quello di avere quante più carte possibile al termine.

I 5 giochi di carte da insegnare ai bambini I giochi di carte hanno un'origine molto antica. Pare, infatti ... continua » Come giocare a rubamazzetto Il rubamazzetto è un gioco di carte il cui funzionamento è ... continua » Regole per giocare a UNO Uno è un gioco di carte che vede i suoi albori ... continua » Come giocare a Straccia Camicia I giochi di carte sono da sempre i preferiti durante le ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come giocare a Solo

Tra i giochi più divertenti dell'estate, ne spicca uno in particolare che ha riscosso un numero di consensi sempre maggiore. Si tratta di Solo ... continua »

Come giocare a scala 40

Scala 40 è il nome di uno dei giochi di carte più famosi e conosciuti. A livello di giocabilità, è veramente molto semplice una volta ... continua »

Come giocare a Mariglia

La Mariglia è un gioco di carte molto conosciuto e diffuso in Sardegna, tanto che da alcuni anni si organizzano dei veri e propri tornei ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.