Nomi, cose, città: regole di gioco e strategie per vincere

di Andrea Pighin tramite: O2O

Uno dei giochi più comuni, di origine incerta, che tutti almeno una volta nella vita hanno giocato. Nomi, cose, città presenta delle regole molto semplici, così come semplici sono anche gli strumenti necessari. Che siate in classe, in spiaggia, in vacanza al lago o persino su internet (ne esiste infatti più di una versione per computer e smartphone), questo gioco potrà accompagnarvi per semplice divertimento e per passare il tempo in compagnia. In questa breve ma efficace lista, troverete inoltre alcuni utili consigli e delle strategie per vincere.

1 Materiali e loro organizzazione Nomi, cose, città è forse il gioco essenziale per eccellenza: infatti, richiede solamente carta e penna. Su un foglio (preferibilmente bianco, senza righe o quadratini) bisogna tracciare alcune colonne, in numero tale da coprire tutte le categorie precedentemente scelte. Di solito, oltre appunto a nomi, cose, città, altre categorie molto usate sono: animali, film, frutti, gruppi musicali, mestieri e chi più ne ha più ne metta. A capo di ogni colonna bisogna indicare la categoria di riferimento, mentre a destra, dopo l'ultima categoria, una colonna è riservata al totale dei punti. Ad ogni nuova partita, basterà disegnare una linea orizzontale che separi le parole scritte precedentemente da quelle nuove. Ogni giocatore dovrà possedere un foglio del genere, mentre su un foglio a parte si dovrà provvedere a scrivere le lettere dell'alfabeto, che serviranno a dare inizio al gioco.

2 Svolgimento Si deve scegliere un giocatore a caso, che poi ha il compito di indicare una lettera ad occhi chiusi: può farlo o con l'indice oppure segnandola a penna, dopodiché la lettera toccata (o quella più vicina) farà partire il gioco. In alternativa, si possono ritagliare le lettere scritte sul foglio, piegare i bigliettini ottenuti e mescolarli prima del sorteggio. Individuata la lettera, i giocatori devono scrivere sulla colonna di riferimento qualcosa o qualcuno che inizi con quella lettera. Il primo a concludere dovrà nascondere il proprio foglio e fare un conto alla rovescia (di solito partendo da 30 secondi), al termine del quale tutti i giocatori dovranno fermarsi.

Continua la lettura

3 Come calcolare i punti Si giunge così al conteggio, che prevede le seguenti regole per ogni categoria: 0 punti se la parola non è stata trovata o è sbagliata; 5 punti se la parola, pur corretta, è stata utilizzata anche da un altro giocatore; 10 punti se, invece, nessun altro giocatore ha utilizzato quella parola; 20 punti se nessun altro giocatore ha trovato una parola adatta.

4 Conclusione Calcolato il punteggio per ogni categoria, si passa alla somma: il totale più alto decreta il vincitore. Se, al contrario, si desidera proseguire completando tutto l'alfabeto, non resta che segnare una linea orizzontale sotto la prima serie di parole e proseguire con un nuovo sorteggio. Una volta che saranno state utilizzate tutte le lettere, vincerà chi avrà ottenuto il totale più alto.

5 Alcuni consigli e strategie Innanzitutto, bisogna cercare di non essere scontati. Se la lettera di riferimento è la "C" scrivere "cane" sulla categoria "animali" rischia di produrre meno punti per una ripetizione da parte di un altro giocatore: sforzatevi quindi di trovare parole rare e poco conosciute. Al contrario, se la lettera è difficile, utilizzate pure una parola semplice piuttosto che lasciare lo spazio bianco: a volte, la via più scontata è anche quella meno seguita dagli altri giocatori. Infine, se si decide un conto alla rovescia relativamente breve, si può optare per una conclusione veloce del turno, utilizzando anche parole semplici, di modo che gli avversari, sotto pressione, possano scrivere parole sbagliate oppure lasciare lo spazio in bianco.

Regole per giocare a Scarabeo Avete mai giocato a Scarabeo? Scarabeo è la versione italiana del ... continua » Consigli per vincere a Scarabeo Il gioco Scarabeo è l'adattamento in lingua italiana del famoso ... continua » Giochi di società da fare con carta e penna Può capitare, in una lunga sera d'inverno (ma anche d ... continua » Come giocare al Paroliere Uno dei tanti giochi di società è proprio il Paroliere, che ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Regole per giocare a Scopa

Ci sono giochi classici, cosiddetti popolari e prettamente italiani, che non passano mai di moda e sono sempre molto amati da gente di tutte le ... continua »

Consigli per vincere a Taboo

A chiunque sarà capitato di trovarsi con amici in casa, e che improvvisamente uno di loro abbia deciso di rispolverare il Taboo, famosissimo gioco da ... continua »

Come giocare a Dixit

Dixit è un gioco di carte, ma ancora di più un gioco in cui la comunicazione ed il ragionamento sono alla base. Si gioca in ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.