I migliori trucchi di State of Decay

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dopo Resident Evil, il filone dedicato agli zombie si migliora ancora di più con il celebre State of Decay. Esso può definirsi come un videogioco survival horror in terza persona. È stato sviluppato da Undead Labs e poi pubblicato da Microsoft Studios. Al momento risulta disponibile anche su piattaforma xbox 360 con grafica migliore grazie a 1080p e texture, sebbene vi siano ancora delle grafiche con slider non proprio ottimali.
In questa guida, scopriremo insieme i migliori trucchi di State of Decay.
Vediamoli subito.

26

Uccidere più zombie possibile

Innanzitutto, importantissimo in State of Decay è tentare di uccidere quanti più nemici possibili. Di chi stiamo parlando? Ovviamente dei numerosissimi zombie che infestano tutti gli scenari del video survival più famoso al mondo. Per far ciò, si possono adottare numerose strategie. È possibile infatti colpire gli zombie con mazze o quello che si riesca a reperire durante il gioco, o addirittura ucciderli a bordo di un'auto. In questo modo sarà non solo più semplice, ma si rischierà di meno.
Gli zombie sono sensibili al rumore: quindi nel caso di un attacco con pistola, state in guardia, presto arriveranno altri zombie.

36

Essere preparati ad ogni evenienza

Per far fronte a tutte le difficoltà e non rischiare di arrestare il gioco sul più bello, è sempre bene dotarsi di tutto l'occorrente necessario ad affrontare i momenti più difficili nel gioco. Per questa ragione è fondamentale avere sempre con se' medicine (per curarsi da eventuali ferite), cibo (nel caso in cui il nostro personaggio sia affamato e richieda energia) e soprattutto proiettili! Potrebbero non essere mai abbastanza.

Continua la lettura
46

Farsi nuovi amici

Sembra una banalità, ma in ogni gioco survival che si rispetti è importante trovare degli alleati: la stessa regola vale in State of Decay. Le persone che s'incontreranno durante il gioco, costituiscono una vera e propria community per la sopravvivenza. Ciascuno di loro infatti, potrà essere d'aiuto durante i combattimenti o per lo scambio di armi da fuoco. E poi si sa, combattere in due non è come combattere da soli.

56

Fermarsi e rilassarsi

Un'altra cosa importantissima per riuscire ad andare avanti nel gioco il più possibile, consiste senza dubbio nel mantenere alte le energie per affrontare i nemici. Per far questo, ogni tanto, è bene far fermare il nostro personaggio e lasciargli recuperare le energie perse.

66

Occupare luoghi dove ci sono risorse utili

Durante il gioco, capita spesso di doversi fermare ed occupare delle abitazioni anche per far riposare il nostro personaggio. Un utile suggerimento, può essere quello di pensare attentamente alla struttura da occupare: è meglio infatti fermarsi in luoghi dove è possibile reperire strumenti o risorse che possano aiutare nel proseguimento del gioco. Basti pensare ad esempio a ristoranti, dove è possibile recuperare cibo per le energie perse o ancora negozi di armi, dove fare rifornimento. Con queste utilissime dritte, State of Decay non sarà più un problema!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

XBox

Dying Light: come trovare arco e frecce

Dying Light è un videogioco survival horror. In questa avventura rivestirete i panni di Kyle Crane. Questo agente speciale sarà inviato in una zona messa in quarantena a causa di un virus che trasforma le persone in zombie. Durante un attacco Crane...
PC

Come avere soldi infiniti in Dying Light

Dying Light è un videogioco survival-horror in cui bisogna uccidere degli zombie per poter sopravvivere. Durante la vostra avventura troverete armi, munizioni e oggetti che vi aiuteranno. Oltre a questo, sono presenti molti rifugi dove potersi riposare...
PC

I 5 giochi gratis migliori su PC

Giocare al PC è uno dei tanti modi per trascorrere il tempo libero. La qualità dei giochi free to play aumenta di anno in anno, il livello raggiunto è molto notevole. La maggior parte di questi sono prevalentemente online. Inoltre attirando giocatori...
PlayStation

PlayStation 4: i migliori giochi horror

Nacque tutto da Resident Evil, il primo capitolo, che nel 1996 rivoluzionò il mondo dei videogiochi creando di fatto il primo survival horror. Il gioco registrò un successo di pubblico e di critica notevole su PlayStation, spingendo in avanti sia le...
XBox

Dying Light: come giocare in multiplayer

Dying Light è un survival horror in prima persona, la cui componente principale è, ovviamente, il trovare e craftare oggetti ed armi (ce ne sono di tantissimi tipo) per sopravvivere. Essa, infatti, è il momento più pericoloso del gioco perché, oltre...
Giochi da tavolo

Come giocare a Zombicide: Black Plague

Zombicide: Black Plague è un gioco da tavolo di gusto spiccatamente fantasy, ambientato in epoca medievale durante un'invasione di Zombie. In particolare, una malattia creata appositamente da alcuni necromanti, la Black Plague (in italiano "Piaga Nera"),...
XBox

Trucchi resident Evil 7 biohazard

Il 2017 è stato l'anno del ritorno in grande stile della saga di Resident Evil, che finalmente ha deciso di ritornare alle sue radici di survival horror dopo la parentesi action, per non parlare della modalità in realtà virtuale che ci ha regalato...
iPhone e iPad

I 10 giochi più scaricati per iPhone e iPad

L'App Store è il market per smartphone più utilizzato al mondo. Questo market viene aggiornato ogni giorno, poiché l'uscita delle applicazioni, è pressoché istantaneo. Soprattutto nel genere dei giochi, gli sviluppatori fanno uscire una novità al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.