I 10 migliori giochi di carte

di C. Messina tramite: O2O

Da sempre giocare a carte rappresenta un bel modo di trascorrere il tempo e di stimolare la socialità. Tra amici e parenti le carte offrono molte occasioni di divertimento, pure tra quei giocatori meno abili e fortunati. Una volta muniti di carte, regionali o francesi, non resta che scegliere come giocare. Di seguito i 10 migliori giochi di carte, da sempre maggiormente apprezzati.

1 Briscola Il gioco briscola necessita di carte regionali ed è molto semplice da imparare, sebbene trovi diffusione anche tra veri professionisti. Lo scopo è quello di accumulare più punti rispetto al nostro avversario e ciò comporta una buona conoscenza delle carte e sopratutto del loro valore. Per giocare a briscola bastano almeno 2 giocatori ma altrettanto trascinante è la variante in 4, in cui è possibile partecipare autonomamente o in squadre. Briscola è un gioco che, più di tanti altri, implica strategia e memoria.

2 Scopa Anche il gioco scopa comporta l' uso delle carte regionali e la sua versione più diffusa è probabilmente asso piglia tutto. Per iniziare a giocare a scopa occorrono 2 o 4 giocatori, altresì due squadre di 2 giocatori. La sua sua estrema facilità lo rende uno dei giochi più amati e diffusi, specie dai meno esperti.

Continua la lettura

3 Sette e mezzo Tra i giochi popolari più amati figura anche sette e mezzo, il cui scopo è quello di superare il punteggio del banco, senza sforare ed andare oltre il valore di 7 e 1/2.  Questo gioco, oltre ad essere facile da imparare, ha il pregio di unire molti giocatori.  Approfondimento Come giocare a ramino (clicca qui) Infatti, sebbene si possa giocare in 2, il numero ideale sarebbe da 4 a 6 giocatori per un divertimento assicurato.

4 Poker Poker, nato come gioco d'azzardo ma oggi anche di società e fruibile gratuitamente, è forse impegnativo e richiede anche un pizzico di fortuna. Esso mantiene vivo il suo fascino, la sua estrema diffusione e tra le sue varianti più note figura il poker texas hold'em. Questo gioco comporta una buona conoscenza delle carte e delle combinazioni possibili, nonchè un alto spirito di osservazione dell' avversario.

5 Solitario Il bello delle carte è anche quello di poter giocare in mancanza di compagni ed avversari da sfidare. Con l' uso tanto delle carte regionali che di quelle francesi esistono diverse tipologie di solitario che hanno come scopo il raggiungimento di un risultato, da conseguire con opportune combinazioni e distribuzioni delle carte, con casualità o meno.

6 Machiavelli Tra i giochi che implicano ragionamento e strategia c'è anche Machiavelli, ovvero una derivazione di ramino che richiede da 2 a 6 giocatori. Tutto ruota nella creazione di combinazioni, modificabili anche in corso di partita ed il vincitore è proprio colui che riesce ad incastrare tutte le carte sul tavolo di gioco. Generalmente le partite a Machiavelli non sono brevi, necessitano di un ampio tavolo da gioco ma assicurano estremo intrattenimento.

7 Ramino Pur non essendo un gioco di origine italiana, Ramino è molto praticato ed amato sul nostro territorio, nonché giocato anche nella nota versione di scala 40. Bastano solo due mazzi di carte francesi con i rispettivi jolly e lo scopo è quello di creare opportune combinazioni, con intrattenimento assicurato.

8 Ti vitti Maggiormente diffuso nel sud Italia, ti vitti ('ti ho visto') è un gioco semplicissimo ed è per tale ragione che è l' ideale per coinvolgere i bambini. Ti vitti si apprende subito e necessita di 40 carte divise in 4 semi e può essere giocato da 2 o più persone.

9 Baccarà Anche se nasce come gioco d' azzardo, esattamente come il poker, il bacarat è oramai diffuso come gioco di società ed ha il pregio di poter coinvolgere un numero di giocatori ampio, dato che i partecipanti possono scegliere di puntare anche se non stanno giocando. Baccarà sembra l' ideale quando si è in tanti.

10 Bridge cinese Grazie al web sembra spopolare il bridge cinese, da giocare in tre, con mazzo di carte francesi. In questa variante di bridge bisogna finire le proprie carte prima degli avversari, buttandole sul tavolo in base alle combinazioni ammesse, anche ignorando i semi delle carte
.

I giochi più belli da fare con le carte francesi Le carte francesi sono tra le più conosciute ed utilizzate per ... continua » Come fare giochi con le carte da poker Le carte da poker sono anche conosciute come carte francesi. Per ... continua » Come si gioca a Macchiavelli Il Macchiavelli è un gioco di carte da tavolo molto popolare ... continua » Consigli per vincere a scala 40 Scala 40 è un gioco di origine ungherese, derivato dal ramino ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Giochi da tavolo per coppie

Dalle comuni carte a quelli più disparati in scatola, i giochi da tavolo per coppie, sono una moltitudine e sono capaci in qualunque contesto di ... continua »

Come giocare a bridge

Il bridge è un gioco di carte diffuso a livello internazionale. Per questa attività si organizzano tornei nazionali ed internazionali in cui l'Italia ha ... continua »

Come Giocare A Bestia

In questi giorni di festa, si intrattengono gli ospiti con giochi da tavolo e carte. Rappresentano una tradizione irrinunciabile oltre alla classica tombola. Il Sette ... continua »

Come Giocare al Quartetto

Le carte da gioco rappresentano uno tra gli svaghi più diffusi in tutta la popolazione. Infatti, sia grandi che piccini, giocano spesso a carte, soprattutto ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.