Consigli per vincere a Nomi cose città

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nomi cose città è un gioco da tavola molto semplice. È ottimo da giocare insieme ai bambini per aiutarli ad acquisire una maggiore proprietà di linguaggio e ad arricchire il proprio vocabolario. In questa breve guida vedremo quali sono le regole del gioco ed alcuni consigli per vincere a cose nomi città.

26

Regole del gioco

Per giocare a cose nomi città basta procurarsi carta e penna. Ogni giocatore dovrà avere a disposizione un foglio sul quale verrà disegnata una griglia. I giocatori sceglieranno alcune categorie, tra le quali nomi cose e città, che riportano nella griglia. Su un altro foglio verranno scritte a caso le lettere dell'alfabeto. Uno dei concorrenti bucherà con la penna il foglio con le lettere e quella che sarà casualmente segnata, verrà utilizzata per quel turno di gioco. Ad esempio, se viene scelta la lettera C, ogni giocatore dovrà cercare una parola che inizi per C e che appartenga alle categorie indicate. Verrà premiato con 10 punti ogni parola diversa da quella degli avversari, con 5 punti le parole che sono state usate anche da un avversario e 15 punti se gli avversari non hanno trovato alcuna parola per quella categoria. Vince chi totalizza più punti.

36

Categorie di gioco

Un primo consiglio che potreste seguire per assicurarvi la vittoria, è quello di suggerire, durante la scelta delle categorie, quelle in cui credete di essere maggiormente ferrati. Dall'altro canto, cercate di contrastare le proposte di categorie che conoscete meno. In questo modo eviterete di lasciare griglie vuote.

Continua la lettura
46

Parole

Cercate di non scrivere subito la prima parola che Vi viene in mente, solitamente è la stessa a cui penserà la maggior parte dei partecipanti al gioco. Pensate ancora un po' cercando di ricordare parole meno comuni che vi assicureranno un punteggio più alto. Non lasciate griglie vuote però. Se proprio non riuscite a trovare altre parole per una determinata categoria, utilizzate pure quella più comune: meglio guadagnare solo 5 punti che regalarne 15 agli avversari.

56

Lettere

Fate attenzione, quando si presenterà il vostro turno di forare il foglio per decretare la prossima lettera, a non scegliere quelle più complicate. Fate in modo di dare una sbirciatina al foglio per capire dove si trovano lettere come la I, U o H, ed evitarle accuratamente.

66

Suggerimenti

Nel caso in cui, per mano vostra o altrui, do esseri essere estratte lettere più complicate, allora potete aiutarvi con i prestiti. In parole semplici, utilizzate parole straniere ma che siano comunque utilizzate nella nostra lingua. Cosi facendo avrete maggiori possibilità di riempire completamente la griglia ed avrete un vantaggio sugli altri giocatori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a RisiKo!

RisiKo è un gioco da tavolo che combina astuzia, strategia e fortuna. Mappa del mondo alla mano, carri armati e dadi colorati sono tutto ciò che serve per diventare stratega per un giorno. Non si tratta di un gioco semplice: le regole sono complicate...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere ad Uno

"Uno" è un popolare gioco di carte ideato nel 1971 e prodotto dalla Mattel. Di origine statunitense, il gioco prevede che si disputino partite da 2 a 10 giocatori i quali avranno come obiettivo quello di rimanere senza carte in mano, una volta che il...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Subbuteo

Subbuteo, sostanzialmente uguale all'americano Scrubble, è una buona fonte di intattenimento per passare una serata tranquilla (non proprio) con gli amici.Ecco le linee guida per permettere anche a chi non ha mai giocato a questo famosissimo gioco da...
Giochi da tavolo

I segreti per vincere a Magic

Magic the Gathering, meglio conosciuto semplicemente come Magic, è un gioco di carte collezionabili. Nasce nel 1993 e la quantità di carte presente ad oggi è smisurata. Nella maggior parte delle competizioni, due giocatori si contendono la vittoria....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Taboo

A chiunque sarà capitato di trovarsi con amici in casa, e che improvvisamente uno di loro abbia deciso di rispolverare il Taboo, famosissimo gioco da tavola ormai consacrato fra i più divertenti, anche perché vi possono giocare più di 4 giocatori...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Domino

Il gioco del domino è nato in Cina, intorno al 1100, grazie alla fantasia di uno statista cinese, il quale lo donò poi in regalo all'allora imperatore. In Italia sarebbe arrivato inizialmente a Venezia e poi diffusosi in tutta la penisola e in tutta...
Giochi da tavolo

Come vincere a Dixit

Dixit è un gioco da tavola con carte illustrate molto accattivante che può coinvolgere sia grandi che piccini. In breve il gioco consiste nell'indovinare la carta proposta dal narratore attraverso una frase, un suono, una canzone. Poi ogni giocatore...
Giochi da tavolo

Risiko: trucchi per vincere e stupire i tuoi amici

Chi non Risiko non rosica! Potremmo modificare così il famoso proverbio per descrivere il Risiko, un gioco conosciutissimo e che tutti amano, perché è coinvolgente e capace di tenere fisso al tavolo da gioco un gruppo di amici per ore ed ore intere!...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.