Come sapere se sono bannato su Pokémon Go

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Pokémon Go è ormai una vera e propria mania di dimensioni mondiali. Contemporaneamente alla diffusione del gioco c'è un fiorire di trucchi e scorciatoie per facilitare il gioco. Non sempre è possibile individuare i giocatori più furbi. Ma quando capita scatta subito la punizione. Tuttavia non sempre è così facile intuire quando sei stato bannato. Infatti potresti comunque entrare senza problemi nel gioco. Ecco come sapere se risulti bannato su Pokémon Go.

27

Occorrente

  • smartphone connesso a internet
37

La azioni punite con il ban dalla Niantic sono diverse. Qui riportiamo alcune delle più importanti, sempre che ci si accorga dell'infrazione. Puoi essere bannato se hai scaricato il gioco usando l'APK. Se infatti il tuo telefono non è compatibile perché non ha i requisiti tecnici necessari devi rinunciare a Pokémon Go. Vieni bannato se hai hackerato il gioco e ti muovi per il mondo, in altre città e stati. Se catturi Pokémon ingannando il GPS allora per la Niantic stai evadendo il sistema. Allo stesso modo se inganni il gioco non uscendo di casa. Oppure simulando di percorrere molti più chilometri di quelli effettivamente fatti. Insomma, ogni trucco volto a concludere il gioco più velocemente e senza fatica comporta il ban.

47

Fortunatamente i blocchi su Pokémon Go iniziano in forma leggera. In questo modo la Niantic manda un avviso agli utenti e dà la possibilità di correggersi. Inizialmente quindi potrai entrare nel gioco ma non potrai svolgere nessuna azione. Non potrai catturare nessun Pokémon né combattere nelle palestre. Sarà come se non esistessi. La durata del ban va da poche ore per le prime volte fino a diversi giorni. Successivamente non potrai neanche più entrare nel gioco per giorni. E alla fine, se il comportamento viene continuamente giudicato scorretto, verrai cancellato dalla comunità, quindi bannato per sempre.

Continua la lettura
57

Vediamo ora come sapere se risulti bannato su Pokémon Go. Tu puoi entrare ancora nel gioco, ma alcuni segnali ti faranno capire che sei stato bannato per qualche ora. Prima di tutto se cerchi di catturare dei Pokémon non riuscirai nel tuo intento. Infatti i Pokemon selvaggi ti appariranno ma tu non potrai lanciare nessuna Pokeball. Quando ti avvicini a un Pokestop questo sarà come congelato. Non ti darà nessuno dei succulenti premi che solitamente ricevi. Se trovi una palestra non potrai combattere. In pratica puoi entrare nel gioco, ma sarai come invisibile. Diverso è invece il caso in cui neanche potrai entrare nel gioco. Controlla che il tuo profilo sia ancora attivo. In quel caso saprai che risulti bannato solo per qualche ora o qualche giorno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di pensare di essere stati bannati verificate che non sia un problema di server
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Pokémon Go: trucchi per Android

Pokémon Go è il gioco del momento. In pochi mesi ha catalizzato l'attenzione di moltissimi giocatori, sparsi in tutto il globo. È un viaggio tra il mondo reale ed il virtuale, uno scenario perfetto per nuove avventure. L'iniziativa della Niantic incoraggia...
Android

Come catturare un pokémon su Pokémon Go

Pokémon Go è un videogioco per smartphone sviluppato da Niantic, uscito nel 2016, che vi permetterà di vivere la vostra avventura da allenatore di Pokémon direttamente nel mondo reale. Per giocare, infatti, dovrete scaricare l'applicazione, registrarvi...
Android

Pokemon GO: come trovare i Pokestop più vicini

Pokemon Go, il videogioco basato sulla realtà aumentata sviluppato dalla Niantic, in collaborazione con la Nintendo e i Game Freak, è una delle app più scaricate da un paio di mesi a livello mondiale.Il gioco ci permette di catturare tutti i 151 Pokemon...
Android

Pokémon Go: come trovare e catturare pokémon rari

Pokémon Go non ha bisogno di presentazioni ormai. E’ noto a tutti che si tratta dell’app più innovativa e più scaricata degli ultimi anni. Essendo cosi famoso ed avendo milioni di utenti, tutti cercano di conquistarsi il Pokémon più raro ed affascinante....
iPhone e iPad

5 trucchi per Pokemon GO

Pokemon GO è un videogioco ideato per piattaforme mobili iOS ed Android. Sviluppato da Niantic, in collaborazione con Game Freak, Nintendo e The Pokemon Company, sfrutta il sistema di geolocalizzazione GPS. Il gioco, dallo straordinario record di download,...
Android

Come catturare Charizard a Pokemon GO

Pokemon Go è il gioco più scaricato dell'intero 2016, è sulla bocca di tutti, di appassionati di questo fantasioso mondo e non. Pokemon Go è sviluppato dalla casa produttrice Niantic in collaborazione con la Nintendo. È basato sulla realtà aumentata...
PC

5 Errori da non fare su Clash of Clans

Clash of Clans è un popolarissimo gioco di strategia disponibile per piattaforme android e iOS dal 2012. Il gioco, è ambientato in epoca medievale, e consiste nelIo sviluppare un proprio villaggio, raggiungere il più alto numero di trofei, attaccare...
Android

Pokemon GO: come salire velocemente di livello

Ormai da mesi Pokemon Go, sviluppato dalla Niantic in collaborazione con Game Freak e Nintendo, è uno dei giochi più scaricati e giocati sui dispositivi mobile.Lo scopo del gioco è catturare tutti i 151 Pokemon presenti nella prima fantastica serie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.