Come ottenere Mewtwo in Pokemon X e Y

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tutti quanti almeno una volta nella vita si sono ritrovati a giocare con una delle numerose versioni del videogame sui Pokémon. Il celeberrimo cartone animato giapponese, nato nel 1996, vanta difatti numerose versioni, create appositamente per console di gioco firmate Nintendo. In particolare Pokémon X e Y sono due videogames davvero divertenti, che permettono di catturare i vari animaletti soggetti ad evoluzione e rinchiuderli nelle famose sfere Poké. In questa piccola guida andremo a vedere nello specifico come ottenere MewTwo in Pokemon X e Y.

27

Occorrente

  • Pokémon X e Y
  • Console di gioco Nintendo
37

Mewtwo è uno dei Pokémon più rari che si incontrino all'interno del game ed è difficilmente collezionabile ma lo si può catturare dopo aver sconfitto i Quattro Elite. Per fare ciò, occorre anzitutto crearsi una squadra di sei Pokémon, che siano incaricati di attaccare e difendere. Le abilità di ogni membro della squadra dovranno essere adeguate per vincere lo scontro con i Quattro Elite, dopodiché sarà necessario preparare la sfera Poké che andrà ad ospitare Mewtwo. È consigliabile ricorrere a numerose sfere, in quanto il Pokémon dà del filo da torcere a coloro che vogliono catturarlo. Utilizzare la Ultra Ball si rivelerà una strategia vincente, specie se ci si presenta allo scontro armati di almeno una trentina di sfere Poké.

47

Catturare Mewtwo è assai arduo, come si è già detto, dunque sarà opportuno adottare una giusta strategia che permetta di catturarlo senza sconfiggerlo del tutto. Servendosi di Pokémon in grado di addormentare o paralizzare, si hanno più possibilità di rendere Mewtwo innocuo: sconsigliatissimo invece il metodo che prevede l'impiego di avvelenamento (oppure di lotta), in quanto questo tipo di attacco va a minare la salute di Mewtwo e porta il giocatore a mancarne la cattura. Bisogna sempre assicurarsi di attaccare questo Pokémon Psichico senza creare danni alla sua salute, altrimenti ogni sforzo sarà vano.

Continua la lettura
57

Una volta indebolito e paralizzato, Mewtwo inizierà ad essere maggiormente vulnerabile e sarà molto meno immune alla cattura. Il Pokémon sicuramente si difenderà e proverà a recuperare salute con l'abilità "Recupero", ma subendo un attacco paralizzante sarà molto più mansueto. È importante indebolire il Pokémon lasciandogli sempre un minimo di salute, dopodiché basterà lanciare la sfera Poké e attendere l'esito. Qualora Mewtwo non venisse catturato al primo colpo, si può tentare nuovamente lanciando altre sfere, ovviamente dopo aver abbassato la sua salute ad un livello sufficiente a garantirgli la sopravvivenza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indebolire il Pokémon per catturarlo ma evitare di sconfiggerlo del tutto
  • Munirsi di numerose sfere per catturare Mewtwo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone e iPad

Come catturare Pokemon leggendari a Pokemon Go

Tra i tormentoni dell'estate 2016 vi è, ovviamente, il famosissimo Pokemon GO. Il giochino permette all'utente di catturare più di 150 mostriciattoli, utilizzando nientedimeno che le proprie gambe per spostarsi sulla mappa interattiva, e sfruttando...
iPhone e iPad

Pokemon Go: i 5 Pokemon più rari

Pokemon Go è un gioco per Android e iOs che sfrutta la realtà aumentata e permette di cercare e catturare Pokemon semplicemente andando in giro. È diventato un tormentone e ormai ci giocano quasi tutti, anche gli scettici della prima ora.Il primo periodo...
iPhone e iPad

5 trucchi per Pokemon GO

Pokemon GO è un videogioco ideato per piattaforme mobili iOS ed Android. Sviluppato da Niantic, in collaborazione con Game Freak, Nintendo e The Pokemon Company, sfrutta il sistema di geolocalizzazione GPS. Il gioco, dallo straordinario record di download,...
Android

Pokémon Go: come trovare e catturare pokémon rari

Pokémon Go non ha bisogno di presentazioni ormai. E’ noto a tutti che si tratta dell’app più innovativa e più scaricata degli ultimi anni. Essendo cosi famoso ed avendo milioni di utenti, tutti cercano di conquistarsi il Pokémon più raro ed affascinante....
Wii

Trucchi per catturare Landorus in Pokemon Rubino Omega e Zaffiro Alpha

Landorus è un Pokemon Leggendario, appartenente, cioè ad un gruppo di Pokemon molto rari e potenti. Tra i leggendari (così definiti in italiano) Landorus è di tipo terra/volante. Non si evolve, ma è dotato di una particolare forma, detta Forma Totem,...
Android

Consigli per catturare Snorlax su Pokemon Go

Sin dall'uscita di Pokemon Go, nel luglio 2016, Snorlax è sempre stato uno dei Pokemon più ricercati; questo per diversi motivi: non è il migliore in attacco e in difesa, ma eccelle in entrambi i parametri, è probabilmente il più bilanciato in assoluto....
PlayStation

Consigli per catturare Rayquaza in Pokémon Rubino Omega

Al giorno d'oggi è impossibile non conoscere il famosissimo brand Pokémon, famoso principalmente per gli ottimi giochi creati, apprezzati da grandi e piccoli da ormai vent'anni. Gli ultimi giochi della serie originale di giochi sono Pokémon Rubino...
Android

Come catturare Charizard a Pokemon GO

Pokemon Go è il gioco più scaricato dell'intero 2016, è sulla bocca di tutti, di appassionati di questo fantasioso mondo e non. Pokemon Go è sviluppato dalla casa produttrice Niantic in collaborazione con la Nintendo. È basato sulla realtà aumentata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.