Come imparare ad usare la difesa su Fifa 15

di Roberta Ambrogio tramite: O2O difficoltà: media

I videogiochi sportivi sono assolutamente tra i preferiti dell'utenza maschile, e per i giocatori europei soprattutto il calcio è senza dubbio lo sport più seguito e apprezzato. In passato uno dei videogiochi più famosi che lo riguardano fu International Superstar Soccer della Konami, ovvero quello che possiamo considerare "l'antenato" di Pro Evolution Soccer, più comunemente detto PES. Ma il re indiscusso, al giorno d'oggi, è sicuramente FIFA, e in questa guida parleremo nello specifico di FIFA 15. Presenta un buon sistema online che è uno dei suoi maggiori punti di forza insieme al potenziamento della fase d'attacco, ma per molti giocatori è difficile imparare ad usare la difesa. Qui di seguito daremo allora qualche consiglio su come fare!

1 I cambiamenti a partire da FIFA 12 La difesa nella serie FIFA ha subìto un grosso cambiamento a partire da FIFA 12. Prima di allora, infatti, a determinare il successo o l'insuccesso della difesa erano le qualità individuali dei giocatori, che se alte davano molte più chance di uscire indenni dagli attacchi avversari. Da FIFA 12 dobbiamo invece fare i conti con una difesa manuale, alla quale dover prestare molta più cura e dove il tempismo gioca un ruolo di fondamentale importanza.

2 A ogni tasto corrisponde un'azione A ogni tasto del pad (XBox o PlayStation) corrisponde un'azione. I tackle in scivolata possono essere molto efficaci nel recuperare la palla, anche se il rischio di commettere fallo è parecchio più alto di un normale tackle. Con il tasto A di Xbox o X di PlayStation il nostro giocatore entra in modalità difensiva e si prepara a pressare automaticamente il giocatore portatore di palla. Il tasto B di Xbox (il cerchio su PS) è "context-sensitive", cioè dà un risultato diverso in base al contesto; premere questo tasto di fronte all'avversario porterà al tackle. Da dietro, il nostro giocatore tenterà di tirare la maglia, azione a rischio fallo. Tasti e grilletti dorsali attivano il contenimento o l'aiuto di un compagno di squadra.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Lavorare sulla strategia, oltre che sulla pratica Per imparare a usare bene la difesa in FIFA 15 non basta soltanto fare pratica, pur essendo fondamentale, bensì serve anche improntare le giuste strategie di gioco.  Possiamo provare i comandi su Skill Games, ma per il resto dovremo valutare attentamente il nostro team.  Approfondimento FIFA 17: trucchi per attaccare e difendere (clicca qui) Analizziamo quindi le qualità dei giocatori, tutti i loro punti forti e deboli, ed evitiamo di "sovraffollare" una difesa quando non ce n'è bisogno.  In base al nostro avversario non trascuriamo la possibilità di impostare o meno marcature.  Se vogliamo un aiuto in più, dobbiamo imparare a usare anche dei centrocampisti difensivi, e cerchiamo di imparare a sfruttare anche il contropiede.

Non dimenticare mai: Chiunque abbia un PC e volesse giocare a FIFA 15, può utilizzare tranquillamente un pad wired USB della Xbox. Si interfaccia perfettamente con Windows, perciò varranno i comandi della Xbox.

Come essere un buon portiere sui giochi Fifa Fifa è il più classico dei giochi di calcio per console ... continua » Come eseguire il dribbling in FIFA 12 su PC Moltissimi sono appassionati del celebre gioco Fifa. Il fiore all'occhiello ... continua » Come cominciare una nuova carriera su Fifa 14 Come tutti sapranno, appassionati di football in primis, la FIFA è ... continua » FIFA Street 2012: guida e recensione FIFA Street 2012 è il remake di FIFA Street, celebre videogioco ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come iniziare FIFA 13

FIFA 13 è un videogioco di calcio, che ormai viene prodotto pressoché per tutte le console, dato che è molto conosciuto e negli anni ha ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.