Come giocare al Castello dei 1000 specchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Castello dei 1000 specchi è un gioco piacevole ed educativo, che potremmo definire come una rielaborazione del classico memory basata però sull'ottica. Nel giocare aiuteremo un vampiro di nome Victor a ritrovare degli oggetti da lui dimenticati nelle stanze del suo vasto castello utilizzando degli specchi.

28

Occorrente

  • Castello dei 1000 specchi
38

Il gioco

La scatola del gioco sarà parte del gioco stesso infatti rappresenta il castello e presenta delle finestre mentre la plancia del gioco nella parte superiore forma il tetto del castello e mostra un percorso lungo il quale si sposterà Victor. Il percorso segue i lati del tetto ed è formato da caselle circolari ciascuna associata ad un oggetto o un punto interrogativo. Nella plancia inoltre sono presenti molte fessure dove andremo ad inserire i nostri specchi.

48

Componenti

Avremo a disposizione 4 specchi, un dado di legno, una pedina che rappresenta Victor, 8 tessere scommessa (4 mostrano Victor scontento mentre le altre 4 Victor contento), 30 gocce di vampiro (dei segnalini in vetro blu) e 12 tessere castello. Queste ultime rappresentano gli oggetti ed hanno una merlatura, tutte tranne una che sarà la nostra tessera finestra.

Continua la lettura
58

Preparazione

Per prima cosa dovremo infilare le tessere castello con le merlature rivolte in alto e le figure rappresentanti gli oggetti verso l' interno del castello. I giocatori potranno alzare la scatola ma non ruotarla per guardare attraverso le finestre. Ora si andrà a posizionare Victor su una casella e ad ogni giocatore verranno assegnate 2 carte scommessa (una con Victor contento e una con Victor scontento) e si potrà iniziare la partita partendo dal giocatore più giovane.

68

Turni

All'inizio di ogni turno il giocatore dovrà scambiare la tessera finestra con un'altra del castello poi tirare i dadi e muovere Victor. Se Victor si troverà su una casella rappresentante un oggetto allora il giocatore dovrà cercarlo mentre in una con il punto interrogativo il giocatore alla sua sinistra sceglierà l'oggetto da cercare. Il giocatore potrà posizionare 3 specchi per trovare l'oggetto cercato e vederlo attraverso la tessera finestra. Dopo aver spostato uno specchio il giocatore può, se ritiene di aver terminato il turno, chiamare una scommessa mentre gli avversari potranno puntare sull'affidabilità o meno della chiamata.

78

Conclusione del gioco

Una volta che tutti i giocatori avranno effettuato la loro scommessa (pro o contro) il giocatore guarderà attraverso la finestra. Se l'oggetto sarà quello giusto, dopo che gli avversari avranno controllato, riceverà una goccia di vampiro e se indovinerà anche la tessera figurante l'oggetto ne riceverà una aggiuntiva così come si aggiudicherà una goccia chiunque abbia indovinato la scommessa. Se l'oggetto non è quello da cercare il giocatore non vincerà nulla invece se si vedrà l'aglio si perderà una goccia di vampiro. Si aggiudicherà la partita il giocatore che raggiungerà per primo le gocce di vampiro stabilite.  

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere sempre bene a mente la posizione degli oggetti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Otto minuti per un impero

"Otto minuti per un impero" è un gioco da tavolo rapido e divertente, basato sulla strategia e sull'astuzia, inventato da Ryan Laukat. Il titolo fa riferimento alla breve durata dello svolgimento, ma non fatevi ingannare dalla velocità di gioco. Otto...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Città perdute

Vestire i panni di un archeologo può diventare possibile grazie al magnifico gioco Città perdute, in grado di intrattenere grazie anche a scenari affascinati. Infatti, Città perdute è un gioco da tavolo molto divertente che prevede un viaggio tra...
Giochi da tavolo

Come giocare a Hexemonia

Hexemonia è un titolo uscito nell'oramai lontano 2014, dovendo parlare brevemente del gioco lo si può descrivere come un gioco gestionale di risorse e di attacco in cui ogni singolo giocatore è al comando di una polis greca. Scopo del giocatore è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
PlayStation

Come Diventare Vampiri A Skyrim E Come Curare Il Vampirismo

The Elder Scrolls è un videogioco di tipo action RPG open world ideato da Bethesda Game Studio. Il quinto capitolo di questa saga prende il nome di Skyrim ed è ambientato duecento anni dopo gli eventi del quarto capitolo di questa saga cioè Oblivion....
Giochi da tavolo

Regole di Carcassonne

Carcassonne è un gioco da tavolo tedesco, ambientato nel medioevo. Si gioca con tessere e pedine: ogni tessera raffigura un paesaggio (per esempio una strada, un fiume, un campo...) che dovrà essere mano a mano costruito e completato dai giocatori per...
Giochi da tavolo

Come giocare a Domino

Quando non si sa come passare il proprio tempo libero, spesso si sceglie di sprecare quest'ultimo magari davanti alla televisione. Un ottimo modo di impiegare in maniera divertente il proprio tempo a disposizione, sarebbe quello di giocare a qualche gioco,...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Domino

Il gioco del domino è nato in Cina, intorno al 1100, grazie alla fantasia di uno statista cinese, il quale lo donò poi in regalo all'allora imperatore. In Italia sarebbe arrivato inizialmente a Venezia e poi diffusosi in tutta la penisola e in tutta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.