Come giocare a rubamazzetto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il rubamazzetto è un gioco di carte il cui funzionamento è estremamente semplice, per cui avrete l'opportunità di insegnarlo anche ai vostri bambini, in quanto è costituito da regole abbastanza facili.
Per giocare a rubamazzetto, saranno necessarie le carte napoletane (ovvero un mazzo da quaranta suddiviso in quattro semi differenti) e almeno due giocatori sfidanti: nella presente dettagliata e completa guida che troverete esposta nei passaggi susseguenti, quindi, vi spiegherò bene come bisogna giocare correttamente a questo meraviglioso gioco.

27

Occorrente

  • Carte napoletane
  • Almeno 2 giocatori
37

Innanzitutto, bisognerà scegliere il giocatore che dovrà distribuire le carte napoletane: per fare questo, tutti i giocatori estrarranno una carta dal mazzo e la persona che avrà preso quella di valore superiore comincerà il turno.
Successivamente, le carte dovranno essere mischiate e smazzate dal giocatore alla sinistra, distribuite alla persona che sta alla propria destra e così via: finito il turno, le carte devono essere servite dal giocatore successivo, procedendo in senso antiorario.
A ciascun partecipante, verranno date tre carte e, inoltre, quattro carte andranno posizionate sul banco scoperte: adesso si potrà iniziare il gioco e sarà possibile prendere soltanto le carte uguali, lasciando scoperta l'ultima conquistata.

47

La carta deve restare scoperta poiché, se il giocatore che deve tirare ha la medesima carta di quella non coperta, egli potrà "rubare" il mazzo conquistato dal proprio avversario: l'obiettivo del rubamazzetto è quello di prendere il maggior numero di carte e, pertanto, vincere il partecipante che ne avrà conquistate di più.
Qualora abbiate in mano un "7" e due "4", mentre sul tavolo sono presenti un "7", potrà essere abbastanza utile giocare il "4" e non il "7": infatti, se il vostro avversario possiede anch'egli un "4" e prende quello giocato da voi, quando sarà arrivato il vostro turno, avrete la possibilità di rubargli il mazzetto e ottenere così più carte, in modo tale da vincere la partita a rubamazzetto.

Continua la lettura
57

Esiste una variante del rubamazzetto, la quale consente al giocatore di poter sommare due o più carte presenti sul tavolo di gioco (se possiede un "8" e scoperte ci sono un "5" e un "3", ad esempio, egli avrà l'opportunità di prendere entrambe le carte e aggiungerle al suo mazzetto, lasciando non coperta la carta più elevata): in questo caso, per conquistare il mazzetto dell'avversario, la carta dovrà essere del medesimo valore di quella scoperta sul mazzo da "rubare".

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

I 5 giochi migliori con le carte napoletane

Che sia una serata in famiglia o con gli amici, un pomeriggio sotto l'ombrellone o una riunione nel periodo natalizio, un passatempo da fare durante lunghi viaggi in treno, le carte napoletane fanno sempre una gran compagnia e creano subito l'atmosfera...
PC

Come Giocare A Bestia

In questi giorni di festa, si intrattengono gli ospiti con giochi da tavolo e carte. Rappresentano una tradizione irrinunciabile oltre alla classica tombola. Il Sette e mezzo, il Piatto, il Gioco dell'asino o Ciuccio, l'Assassino, la Scopa, la Briscola,...
Giochi da tavolo

Giochi da tavolo per coppie

Dalle comuni carte a quelli più disparati in scatola, i giochi da tavolo per coppie, sono una moltitudine e sono capaci in qualunque contesto di soddisfare il divertimento di ogni fascia d'età. Forse con l'avvento degli smartphone e dei tablet i giochi...
Giochi da tavolo

Come giocare a centocinque

Centocinque, oppure 105, è un gioco di carte che si avvicina molto alla tipologia di Uno, in quanto il giocatore che totalizza più punti (massimo 105) perde. Per giocare a Centocinque occorre un mazzetto di carte napoletane e il suo scopo è quello...
PC

Come giocare a cava-camicia

Il cava-camicia, conosciuto anche come "straccia camicia" o "strazza camicia" è un semplicissimo gioco di origine settentrionale in cui vengono utilizzate le comuni carte da gioco regionali.L'obiettivo è quello di appropriarsi di tutte le carte presenti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tivitti

Gioco da carte tipico delle tradizioni del Sud-Italia, Tivitti è un passatempo semplice da imparare e adatto a tutti, sia negli assolati pomeriggi estivi sia, ancora meglio, nel periodo delle feste natalizie per trascorrere allegre serate con amici o...
Giochi da tavolo

Come giocare alla variante di Burraco 4 in 2

Il Burraco sta avendo moltissimo successo, sopratutto perché è intuitivo da comprendere, ma allo stesso tempo richiede strategia e ragionamento. Le regole classiche del Burraco richiedono la presenza di 4 giocatori, ma esiste la variante che, invece,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Ruba mazzetto

Ruba mazzetto è un gioco davvero molto facile che prevede l'utilizzo delle carte, si impara sin da bambini per poter dare un valore alle carte con cui si gioca, cominciando sin dall'inizio a riconoscerle per poter mettersi in gioco. Devono essere presenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.