Come giocare a Quarto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quarto è un gioco da tavolo astratto, ideato da un matematico svizzero alla fine dell'Ottocento. Fondamentalmente, è una versione più complicata del classico tris che si gioca sempre sui banchi delle superiori per non ascoltare la spiegazione. La preparazione del gioco è molto semplice e in media una partita dura circa un quarto d'ora. Ciò che occorre sono il tabellone e le pedine, cose che si possono comprare tutte insieme in molti negozi di giochi (si tratta pur sempre di un gioco da tavolo comune, quindi è abbastanza facile da reperire). Vediamo quindi come giocare a Quarto.

27

Occorrente

  • Tabellone 4x4
  • Pedine apposite
37

Pedine e tabellone

Si gioca su un tabellone 4x4 (no, non dovete salire su un fuoristrada) con 16 pedine, caratterizzate da alcune caratteristiche dicotomiche, cioè: alte/basse, bianche/nere, tonde/quadrate, bucate/piene. Ogni pedina presenta quattro di queste otto caratteristiche, in ordine sparso, in modo che ognuna non sia uguale alle altre. Lo scopo del gioco è quello di allineare quattro pedine che presentano una stessa caratteristica lungo una qualsiasi delle linee del tabellone. Le linee possono essere verticali, orizzontali oppure le due diagonali.

47

Svolgimento

Il primo giocatore X passa all'altro una pedina qualsiasi di quelle inutilizzate all'altro giocatore Y che deve posizionare sul tabellone. Quando Y avrà posizionato la pedina, deve passarne a sua volta un'altra a X. E così via, finché uno dei due giocatori non grida "Quarto!", che è il segnale che quattro pedine con una caratteristica uguale sono state posizionate in linea. Non tutte le partite si concludono con la vittoria di un giocatore. È possibile posizionare tutte e sedici le pedine sul tabellone senza che ne risulti una combinazione e questo è il caso del pareggio.

Continua la lettura
57

Varianti del gioco

Il gioco presenta alcune varianti che vanno incontro a tutti i giocatori nuovi, o che hanno meno tempo a disposizione. Per esempio, si può scegliere di giocare limitandosi a tenere conto solo di una caratteristica. Ad esempio, si possono allineare solo pedine bianche e nere. Per inciso, è proprio questa variante che più si avvicina al popolare e più semplice gioco del Tris. Mentre la prima variante serve a rendere le cose più facili ai giocatori, qualcuno che si annoiava particolarmente oppure lo trovava troppo facile è riuscito a creare una versione più difficile del Quarto. Consiste in una modifica de tabellone, in cui per fare il Quarto non ci si allinea solo lungo le linee, ma anche in gruppi quadrati di quattro caselle contigue.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di ricordare tutte le possibili combinazioni che vanno creandosi sul tavolo
  • Quarto è un gioco che chiede pazienza e riflessione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Parchise

Il Parchise è un gioco da tavola di origine spagnola più conosciuto in Italia come Ludo, derivato da un antico gioco indiano chiamato Pachisi. È un gioco che potrà essere utili per passare il tempo con amici in casa e per divertirsi in compagnia....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Backgammon

Il Backgammon è uno dei più popolari giochi da tavolo ancora giocati in tempi moderni. Anche se non è famoso come la dama o gli scacchi, esattamente come questi ultimi condivide una storia millenaria, risalente a migliaia di anni fa in Asia Minore....
Giochi da tavolo

7 trucchi per vincere a Dama Internazionale

Il gioco della dama è molto bello e coinvolgente. L'obbiettivo, per raggiungere la vittoria, quando si gioca a Dama è quello di togliere tutte le pedine all'avversario e, nel linguaggio del gioco, viene detto "mangiare". Per mangiare le pedine degli...
Giochi da tavolo

Come giocare a Stratego

Stratego è un gioco da tavolo, molto popolare anche nella versione digitale giocabile da ogni computer, inventato in Francia e incentrato sullo scontro bellico. Come in una guerra, infatti, si dovrà sovrastare l'avversario e conquistarne l'obiettivo....
Giochi da tavolo

Come giocare a Cluedo Junior

Cluedo Junior è la versione più semplice e divertente del gioco da tavola Cluedo, pensato e creato per i bambini. Infatti il gioco da tavola Cluedo è un giocp di strategia in cui ogni giocatore deve cercare di risolvere l'omicidio del signor Black,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Hive

Hive è un gioco da tavolo in cui è necessario applicare tattica e strategia. Il gioco è composto da un tabellone in cui è raffigurato un alveare e 22 pedine, divise in bianche e nere, sulle quali sono presenti diversi tipi di insetti. Oltre all'ape...
Giochi da tavolo

Come giocare a Alhambra

Alhambra è un celebre gioco da tavola che prende il nome dall'omonimo ed altrettanto celebre monumento spagnolo. L'ambientazione, infatti, è proprio quella riguardante la costruzione del complesso. Alhambra è un gioco di dadi adatto a tutta la famiglia....
Giochi da tavolo

I migliori 10 party games da tavolo

Che sia una calda serata estiva da trascorrere in terrazza mangiando aperitivi e pasta fredda, oppure una fredda serata estiva da trascorrere vicino al camino con bruschette e pizze calde, per vivacizzare il tempo da trascorrere con i nostri amici c'è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.