Come giocare a Piquet

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Avete presente il gioco Piquet? No? Allora dovete assolutamente conoscerlo! In questo articolo vedremo proprio di cosa si tratta.Piquet, chiamato anche Picchetto, è un gioco di 32 carte e i giocatori sono massimo due. Rientra nella categoria di giochi come Ramino e Tressette. IL realtà questo gioco non è nulla di nuovo perché è già stato nominato nel 1532 sotto il suo antico nome di Cent. Sembra sia stato ideato da Stephen De Vignolles probabilmente in Francia per poi diffondersi negli altri Paesi europei verso il XV al XIX. Vediamo ora come si gioca.

25

Preparazione del gioco

Per la preparazione del gioco si inizia con ciascun giocatore che va ad estrarre una carta e, colui che pescherà quella dal valore più basso, svolgerà per primo il ruolo di mazziere. Successivamente i due giocatori si alterneranno i ruoli. Ricordiamo che il valore delle carte è che ogni figura vale 10 punti, l'asso ne vale 10, mentre le restanti mantengono il valore del numero che hanno.

35

Inizio del gioco

L'inizio del gioco vede la distribuzione da parte del mazziere di 12 carte cadauno. Dopodiché chi non ha dato le carte potrà scartare da 1 a 5 carte di quelle che ha ricevuto proprio perché è obbligato a scartarne almeno una. A questo punto dalle 8 carte non distribuite ne pescherà quante ne ha scartate così da riavere 12 carte in mano. Il mazziere poi potrà pescare tante carte quante il primo ne ha scartate quindi da 1 a 7. Se costui decide di lasciarne nel mazzo un certo numero, può scegliere di guardare quali sono le carte che rimangono basta che anche l'avversario le possa vedere.

Continua la lettura
45

La dichiarazione

Dopo questa prima fase di scarto c'è quella della dichiarazione. Qui succede che il primo giocatore dichiara il valore delle sue combinazioni mentre l'avversario dirà cartes blanches quando non ha alcuna figura segnando dieci punti a proprio favore. I punti sono costituiti dal numero i carte che appartengono allo stesso seme in possesso del dichiarante. Se si è pari vince la dichiarazione e segna 5 punti chi ha carte di maggior valore. Tris e quartetti sono rispettivamente costituiti da 3 e 4 carte uguali.

55

Fase dichiarativa

Una volta conclusa la fase dichiarativa, il primo di mano va a giocare una carta. Da ora il picchetto sarà regolato in base ai principi di risposta al seme e alla carta più alta che prevalerà di più. Una presa vale 1 punto, l'ultima 2, 6 prese contano 10 punti mentre tutte le prese ben 40 punti che però vanno sommati a quelli delle dichiarazioni (in questo caso si dice ''cappotto''). In tutto si arriva a 150 punti a partita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Le regole del bridge

Il bridge è un gioco di carte in cui quattro giocatori, i quali formano due coppie contrapposte, si sfidano per raggiungere un punteggio variabile, a seconda che la modalità della partita sia "libera" o "in competizione". Ogni partita è distinta in...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bestia a 5 carte

Nella serate invernali, soprattutto nel periodo natalizio, molte famiglie o amici si riuniscono per passare un po' di tempo insieme giocando a qualche gioco da tavola, come ad esempio alla tombola, ma anche a qualche giorno con le carte.Un gioco molto...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai tuoi figli

In un'era governata dalla TV, dal PC e da videogiochi che permettono all'utente di calarsi in una realtà sempre più interattiva, è facile perdere di vista il fascino dell'interazione sociale e dei tradizionali giochi che garantiscono divertimento gratuito...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dubito

Dubito, conosciuto anche come Balle, è un gioco di carte, molto facile da giocare e divertente per tutte le età. È consigliabile svolgere partite con tre o più giocatori; il mazzo utilizzato è lo stesso delle carte giocate in scala quaranta (quindi...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Macchiavelli

Il Macchiavelli è un gioco di carte da tavolo molto popolare. I giocatori possono essere dai cinque in su, mentre il mazzo di carte utilizzato è lo stesso del poker (cioè le carte francesi). Si tratta di un gioco molto semplice e più facile da capire...
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cinquecento

Cinquecento è un gioco di carte molto popolare in Sicilia e in Lombardia (chiamato anche Marianna), esso si può giocare in due, tre (rimuovendo un Due dal mazzo) o quattro persone (giocando a squadre a X). Cinquecento si basa molto sul famoso gioco...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a UNO

Uno è un gioco di carte che vede i suoi albori negli Stati Uniti, seppur la sua originalità sia incerta in quanto esistono diversi giochi piuttosto antichi che si basano su meccanismi molto simili. Uno è stato creato da Merle Robbins nel 1971. I giocatori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.