Come giocare a L'erede misterioso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Partendo da una grafica altamente sensazionale, il gioco "L'erede misterioso" rivela tutto il suo fascino in un intrattenimento che terrà incollati al tavolo. Tuttavia, questo gioco, sostiene delle regole a cui tutti dovranno rendere conto per poter vincere la tanto attesa eredità lasciata da una zia alquanto insolita. In questa guida scopriremo insieme come giocare a L'erede misterioso.

25

Occorrente

  • Gioco in scatola L'erede misterioso.
35

Montare il tabellone

Prima di iniziare il gioco montiamo il tabellone sul nostro tavolo assemblando in modo del tutto dettagliato le molteplici trappole. Fatto ciò collochiamo anche i personaggi (tredici in tutto), stando attenti ad inserire in maniera particolareggiata i gommini sotto di essi così da poterli muovere perfettamente bene dopo l'inizio del gioco. Una volta collocati i personaggi, distribuiamo a tutti loro un totale di carte trappola e le carte che riguardano il personaggio stesso, dopodiché diamo a ciascuno di loro una monetina.

45

Eliminare gli eredi

Dopo aver montato il gioco e sistemato i vari pezzi, lanciamo i dati e in base al numero che apparirà sul tabellone, facciamo il giro della casa in cerca di qualche carta che potrebbe aiutarci. Ricordiamo, inoltre, di stare ben attenti a non imbatterci in una carta trappola (che il giocatore ha in suo possesso), a tal fine di eliminare noi stessi dal gioco! Difatti, il gioco L'erede misterioso, richiama in causa l'eliminazione dei presunti eredi. Tuttavia, possiamo riuscire ad eliminare i giocatori sottraendo la loro eredità, o per meglio dire, rubare la monetina che all'inizio del gioco gli abbiamo donato. Un altro modo per poter eliminare gli eredi è quello di riuscire a fargli cadere qualcosa addosso (come ad esempio: una statua, un lampadario ecc..), questa strategia la possiamo fare solo se gli ereditieri si trovano in prossimità della casella sbagliata, e noi, siamo in possesso della carta trappola giusta da giocare in nostro favore, in modo tale da poter scattare la trappola ed uccidere, infine, il personaggio.

Continua la lettura
55

Far avanzare il detective

In mezzo alle carte non ci sono solo gli eredi e le trappole ma è presente anche un altro personaggio, il detective. Il detective si trova all'esterno della casa e ogni volta che noi peschiamo una determinata carta che lo rappresenta gli permettiamo di avanzare verso il portone. Tutto questo è molto importante perché in questo gioco si può vincere non solo grazie all'eliminazione dei personaggi, ma anche facendo arrivare il detective in prossimità della porta così che vincerà il giocatore raffigurato sul quadro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

5 giochi da tavolo da provare assolutamente

Specialmente con l'arrivo dell'inverno, del freddo e della pioggia, uscire di casa può diventare problematico o comunque poco piacevole. Cosa fare, dunque, per passare il tempo durante pomeriggi uggiosi o serate polari? Starsene a casa al calduccio è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a La Cucaracha

Dei grossi scarafaggi sono determinati a infestare la vostra cucina, siete pronti a scacciarli, mossa dopo mossa, prima dei vostri avversari? Questo divertentissimo gioco, La Cucaracha, edito da Ravensburger, può essere giocato da 2 a 4 giocatori dai...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere ad Uno

"Uno" è un popolare gioco di carte ideato nel 1971 e prodotto dalla Mattel. Di origine statunitense, il gioco prevede che si disputino partite da 2 a 10 giocatori i quali avranno come obiettivo quello di rimanere senza carte in mano, una volta che il...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tsuro

Gioco da tavolo assai divertente, paragonabile a Spaghetti Junction o a Metro, di cui secondo alcuni sarebbe una versione semplificata. Risulta particolarmente affascinante nei suoi rimanti al misterioso Oriente. Non c'è il punteggio: "the game of the...
Giochi da tavolo

7 trucchi per vincere a Dama Internazionale

Il gioco della dama è molto bello e coinvolgente. L'obbiettivo, per raggiungere la vittoria, quando si gioca a Dama è quello di togliere tutte le pedine all'avversario e, nel linguaggio del gioco, viene detto "mangiare". Per mangiare le pedine degli...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Indovina Chi

Indovina Chi è quasi sicuramente uno dei giochi da tavolo più belli ed entusiasmanti presente dagli anni ’80 ad oggi. Chi di voi può confermare di non aver mai fatto almeno una partita? Molto probabilmente nessuno. Lo svolgimento di Indovina Chi?...
Giochi da tavolo

Trucchi per vincere a Indovina chi

Molti giochi hanno serbato il fascino delle vincite ma ce n'è uno che li supera tutti: Indovina chi! Questo gioco, da come sapremo, non è mai passato di moda e da sempre ha affascinato le tavole degli italiani coinvolgendoli nelle loro doti percettive....
PlayStation

PlayStation 4: i migliori giochi stealth

I videogiochi stealth sono un particolare tipo di action game in cui l'azione viene minimizzata, in favore di un più soddisfacente approccio furtivo, fatto di un attento studio dei nemici, dell'ambiente, delle risorse a disposizione e soprattutto tanta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.