Come giocare a King of Tokyo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Avete il desiderio di trasformarvi in Godzilla e distruggere tutto quello che vi è in giro? Com il fantastico gioco da tavolo King of Tokyo questo desiderio può diventare realtà! Infatti questo gioco da tavolo (in cui i partecipanti possono andare da 2 a ben 6) vede i giocatori trasformarsi in mostri che, lottando tra di loro, devono dividersi il potere sulla città giapponese di Tokyo. Ma quali sono le regole? Come giocare a King of Tokyo? Con l'ausilio di questa guida lo scoprirete!

25

Occorrente

  • Gioco King of Tokyo
35

Come si dividono le pedine e le carte

Aprendo la scatola del gioco sono riscontrabili: un tabellone, delle pedine, delle carte, dei cubi verdi (che indicano l'energia), dei segnalini ed 8 dadi. Per prima cosa si nota che sul tabellone di gioco vi è raffigurata la città di Tokyo: questa servirà solo in modo allusorio per ospitare le pedine a forma di mostro. Quest'ultime dovranno essere divise per i giocatori che partecipano. Ogni partecipante inizia il turno con 10 cubi vita.

45

Come si svolgono i turni di gioco

Il giocatore che inizia per primo riceverà i sei dadi neri, che lancerà per un massimo di 3 volte. Durante il lancio può decidere se annettere o rifiutare i risultati ottenuti. In base alle figure uscite sui dadi si potrà ottenere: vita (simbolo cuore), energia (cubo verde), punti vittoria (che vanno dal 1 al 3) e la zampa. Quest'ultimo simbolo permetterà di entrare a Tokyo con un punto vittoria. Il mostro che entra per primo in città riceverà un punto danno ogni volta che uscirà il simbolo zampa; questo potrà uscire dal tabellone lasciando spazio al suo aggressore. Se, invece, esce la zampa al giocatore che ha la pedina dentro Tokyo, questo infliggerà un punto danno a tutti coloro che si trovano fuori. Una volta concluso il primo giro sarà possibile acquistare, grazie ai cubolotti verdi, una delle 66 carte messe a disposizione. Le carte non sono altro che degli effetti speciali. Con l'ausilio di esse si potrà infliggere dei danni agli avversari. Durante il gioco ben 2 mostri possono entrare sul tabellone ed assalire la città.

Continua la lettura
55

Come si arriva alla vittoria

Le tempistiche di gioco non sono affatto lunghe: complessivamente si tratta di 30 minuti circa. Ma come si fa a vincere King of Tokyo? Non è per niente complicato! Infatti, il primo giocatore che arriva a 20 punti vittoria si può considerare il vincitore. Ricordiamo che durante i turni i giocatori possono considerarsi sconfitti, e quindi sono costretti ad abbandonare il gioco, i partecipanti che posseggono 0 punti vittoria. Di conseguenza si vincerà anche per l'eliminazione totale degli avversari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Giochi da tavolo: i migliori 10 per bambini

In questo articolo cercheremo di stilare una classifica dei dieci giochi da tavolo, ritenuti migliori per i bambini. Intrattenerli non è facile, tuttavia i giochi offrono una grande varietà di temi e metodiche di approccio, utili ad interessare perfino...
Giochi da tavolo

Come giocare a King of Hearts

Se si amano i giochi di carte non si può assolutamente non prendere in considerazione Kings of Hearts, gioco in cui i devono sfidare sul tavolo verde ben 3 avversari pilotati dal computer. In questo gioco l'ingegno umano deve cercare di mettere a dura...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a New York 1901

New York 1901 è un gioco da tavolo che ha come scopo edificare il centro di Manhattan nel periodo del grande boom edilizio. Il giocatore veste i panni di un imprenditore edilizio. A New York 1901 si può giocare da due a quattro giocatori ed una partita...
XBox

The Witcher 2: come funziona il gioco dei dadi

The Witcher 2: Assassins of KIng, uscito nel 2011, è il secondo capitolo della saga di the Witcher, appassionante videogioco tratto dal progetto letterario fantasy dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski. Nel secondo capitolo, ritroviamo il nostro...
Giochi da tavolo

Come giocare a RisiKo!

Risiko! È un gioco da tavolo strategico. La trama si ispira su una possibile guerra mondiale: infatti, i giocatori (che possono andare per un minimo di 3 ad un massimo di 6) si ritrovano a dover difendere o conquistare gli altri territori mondiali presenti...
PlayStation

Come bannare una persona da Playstation Network

Per PlayStation Network, abbreviato con l'acronimo PSN, si intende quell'utile nonché rivoluzionario, almeno per quanto concerne le consolle, servizio che la Sony Corporation ha sviluppato, commercializzato ed offerto dalla fine del 2006 fino al giorno...
PC

Come completare la Quest All Fired Up su RUNESCAPE

RunEscape è un famoso gioco on line, forse uno dei più famosi. È molto amato dagli appassionati di games. Il gioco risale all'anno 2001, come pubblicazione, e si può giocare su tutte le piattaforme (Linux, Windows e McOs). RunEscape è stato lanciato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.