Come giocare a Indago

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Indago è un gioco di carte interamente made in Italy, ideato da Gianluigi Giorgetti con la grafica di Alan D'Amico. Ambientato nel Medioevo, epoca nota per intrighi, complotti e tradimenti, è molto semplice da apprendere ed adatto ai neofiti dagli 8 anni in su. I giocatori (da 4 a 6) devono raccogliere il maggior numero di indizi per smascherare l'assassino dell'erede al trono. Si tratta di un gioco di abilità, astuzia e strategia. La scatola di Indago, dalle dimensioni più o meno compatte, comprende due scomparti personalizzati: il primo con un blocco segnaposti in 6 colori (tanti quanti sono i giocatori) ed il secondo con un mazzo di 55 carte. Queste a loro volta si suddividono in: 1 carta per il mazzo degli scarti; 6 carte identificative; 6 personaggi ciscuna con un colore ed un ruolo diversi; 42 carte indizio in 3 semi e valori numerici da 1 a 4. Ma ecco come giocare ad Indago.

27

Occorrente

  • Scatola con il gioco
  • Astuzia e strategia
37

La preparazione

Giocare ad Indago è molto semplice. Il regolamento, ricco di illustrazioni ed esempi, non lascia alcun dubbio. Ciscun giocatore sceglie una carta Personaggio. Quindi, si mescola il mazzo delle carte Indizio e si distribuiscono 4 carte per ogni partecipante. Il resto viene posizionato al centro del tavolo, vicino la carta "mazzo degli scarti". In meno di un minuto, il set up della partita è completo. Il primo indagatore dichiarerà se giocare in fiducia o in sospetto. Girerà la propria carta in modo da rendere note a tutti le sue preferenze. Gli altri semi verranno scartati.

47

Il gioco

Indago entra adesso nel vivo. Comincia la contrattazione/discussione tra gli altri giocatori. Questi stabiliranno se ostacolare oppure favorire le richieste dell'avversario, posizionando sul tavolo una carta a scelta tra quelle in mano. L'indagatore dovrà dedurre chi tra loro giocherà a favore oppure contro. Terminata questa fase, potrà giocare in fiducia oppure in sospetto, ribaltando le sorti di Indago. A questo punto, deciderà come scoprire le carte, rivelandole una alla volta. Da questo momento, parte il conteggio dei punti, da inserire nel blocco segnapunti.

Continua la lettura
57

La vittoria

Indago volge quasi al termine. Se ha giocato in fiducia, l'indagatore deve sommare tutte le carte indizio a suo favore più un punto extra per ogni carta scoperta dello stesso seme. Le restanti, invece, verranno sottratte. Pertanto, occhio alle rivelazioni. Non vanno scoperte troppe carte perché potrebbero giocare a sfavore. Se l'indagatore, invece, ha giocato in sospetto non ottiene il punto bonus ed il consigliere non arricchirà il proprio punteggio. A fine turno, Indago ricomincia con un nuovo round. Si raccomandano almeno 2 turni a testa. Chi ha più punti, vince la partita. Il perdente viene accusato dell'assassinio dell'erede al trono.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare attenzione alle discussioni tra i giocatori per creare una nuova strategia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Holmes: Sherlock & Mycroft

Holmes: Sherlock & Mycroft è un gioco da tavolo per due giocatori, distribuito in Italia da Devir. Si basa sui romanzi dello scrittore Arthur Conan Doyle, che vedono protagonista l'investigatore Sherlock Holmes.I personaggi giocanti sono Sherlock e suo...
Giochi da tavolo

Come giocare a 3 Kings

In questa guida, passo dopo passo, spiegherò come giocare a 3 Kings. Si tratta di un gioco da tavolo che prevede l'utilizzo di apposite carte, è abbastanza complesso, ma al tempo stesso divertente. In 3 Kings tutti quanti i giocatori interagiscono di...
Giochi da tavolo

Come giocare a Hulo!

Hulo! È un gioco di carte edito da Dal Negro nel 2016, colorato e divertente, dal regolamento semplice e adatto a tutta la famiglia. È la modernizzazione di un altro gioco chiamato Dernier e molto simile ai più noti Solo e Uno. Ne è infatti una rivisitazione....
Giochi da tavolo

Come giocare a Dixit

Dixit è un gioco di carte, ma ancora di più un gioco in cui la comunicazione ed il ragionamento sono alla base. Si gioca in gruppo, da 4 a 6 giocatori, grazie all'aiuto di un mazzo di 84 carte illustrate. Le regole non sono difficili, e la bravura sta...
Giochi da tavolo

Ramino: la strategia del gioco

Il Ramino è un gioco di carte di origini anglosassoni, che va giocato con le carte francesi. Il Ramino è così chiamato per il nome dato al Jolly, ossia appunto "Ramino", o anche "matta". Esso presenta diverse varianti, di cui la più famosa è "Scala...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a UNO

Uno è un gioco di carte che vede i suoi albori negli Stati Uniti, seppur la sua originalità sia incerta in quanto esistono diversi giochi piuttosto antichi che si basano su meccanismi molto simili. Uno è stato creato da Merle Robbins nel 1971. I giocatori...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a scala 40

La scala 40 è uno dei giochi di carte francesi più famosi al mondo. Diffusosi dopo il primo dopoguerra; ha lo scopo di eliminare gli avversari dopo aver effettuato una serie di mani (che corrispondono ai turni). Le regole prevede dai 2 ai 6 partecipanti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Il Trono di Spade

Il trono di spade è un celebre gioco da tavola ideato nel 2003 e ispirato alla serie di romanzi di George R. R. Martin, "Le cronache del ghiaccio e del fuoco". Vista la popolarità della serie televisiva tratta dai romanzi, il gioco ha goduto di un'ampia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.