Come giocare a Il Trono di Mortadella

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Siete appassionati di giochi da tavolo? Il gioco Il Trono di Mortadella è uno dei più appassionanti e trascorrerete ore di divertimento soprattutto in inverno quando le fredde serate non invitano a uscire. Volete qualche indizio sul gioco? Ci troviamo a Bologna nel XIII secolo. Il potere è concentrato nelle mani del Papa, dell'Imperatore e delle corporazioni. Con 60.000 abitanti e un'università famosa, Bologna è considerata una metropoli importante, una delle più popolate d'Europa. Si tratta di una città molto ricca, il maggior centro tessile d'Italia, si parlano varie lingue, simangia e si beve alla grande ma ci sono anche malattie e cospirazioni. La cosa più importante però è l'agognato Trono di Mortadella ma non è affatto facile!! Se volete diventare re, ecco come giocare e in bocca al lupo!

25

Occorrente

  • Il Trono di Mortadella
35

Ruoli e segnalini

Ogni giocatore prende una carta ruolo all'inizio della partita ma non deve mostrarla a nessuno. Ci sono poi dei segnalini che rappresentano gli abitanti, i possedimenti, il cibo, la cultura, il vino e le catastrofi incluse le malattie. I ruoli sono il Magnifico Rettore dell'Università, il signore della seta, il capitano di ventura, il cardinale, il maestro dei locandieri e il brigante.

45

Svolgimento del gioco

Si procede a turni tirando i dadi e in senso orario. Si può giocare con 3 o 7 giocatori. Il primo giocatore tira i cinque dadi e ne sceglie tre e se ne attivano gli effetti. Gli effetti sono scritti sul regolamento a in poche parole ogni dado ha un effetto sia positivo che negativo. Ad esempio il topo porta la peste e quindi l'effetto è catastrofico. Ci sono poi altre regole. Ad esempio se tirando i dadi escono 5 simboli diversi, il giocatore sceglie 3 dei simboli invece che acquisirli dalla riserva comune, li ruba da uno o più giocatori avversari. Se esce il dado con 5 simboli uguali, di Popolo, Torre, Libro o Mortadella, tutti i giocatori acquisiscono immediatamente 1 Segnalino corrispondente al simbolo del dado. Non si possono avere più di 7 Segnalini per simbolo quindi se un giocatore arriva a 8 Segnalini anche solo con un simbolo, perde la partita e deve uscire senza poter mostrare il ruolo che ricopriva.

Continua la lettura
55

Come si vince

Chi vince l'ambito Trono della Mortadella? Per poter vincere, ci sono diversi modi. Un modo è indovinare il ruolo di un altro giocatore. Bisogna avere un certo numero di segnalini in base al ruolo. Naturalmente ci sono tante altre sottoregole e bisogna giocare un po' di volte prime di essere dei bravi giocatori ma una cosa è certa: non ci si annoia mai e soprattutto i più piccoli si divertiranno un mondo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Il Trono di Spade

Il trono di spade è un celebre gioco da tavola ideato nel 2003 e ispirato alla serie di romanzi di George R. R. Martin, "Le cronache del ghiaccio e del fuoco". Vista la popolarità della serie televisiva tratta dai romanzi, il gioco ha goduto di un'ampia...
Giochi da tavolo

Come giocare a Abyss

Il gioco da tavolo "Abyss" deve il suo nome all'ambientazione che lo caratterizza, ossia gli abissi marini. Il gioco è infatti ambientato in un mitologico mondo sottomarino, dove diverse creature subacquee si scontrano, fisicamente ma soprattutto politicamente,...
Giochi da tavolo

I migliori giochi da tavolo a tema Game of Thrones

Game of thrones si presenta come la serie più popolare del momento; tratta dai best seller di George Martin, è una saga fantasy medievale ormai entrata nella storia dell'intrattenimento. Da questo fortunato prodotto hanno creato numerosi articoli a...
Giochi da tavolo

I 5 migliori giochi da tavolo per adolescenti

Nonostante siamo in un'epoca, in cui, la tecnologia ha preso il sopravvento e sempre più persone sono impegnate fra i vari social ed app, i tradizionali giochi da tavolo affascinano ancora sia grandi che piccini. Quante volte, presi da un'irrefrenabile...
Giochi da tavolo

Come giocare a 3 Kings

In questa guida, passo dopo passo, spiegherò come giocare a 3 Kings. Si tratta di un gioco da tavolo che prevede l'utilizzo di apposite carte, è abbastanza complesso, ma al tempo stesso divertente. In 3 Kings tutti quanti i giocatori interagiscono di...
Giochi da tavolo

Come giocare a Euphoria

Euphoria è un gioco da tavolo creato da Jamey Stegmaier e Alan Stone nell'anno 2013 che prevede giocatori di età superiori ai tredici anni, numero dei giocatori che può oscillare da due a sei e una durata media della partita pari a sessanta minuti....
Giochi da tavolo

Come giocare a Indago

Indago è un gioco di carte interamente made in Italy, ideato da Gianluigi Giorgetti con la grafica di Alan D'Amico. Ambientato nel Medioevo, epoca nota per intrighi, complotti e tradimenti, è molto semplice da apprendere ed adatto ai neofiti dagli 8...
PlayStation

I migliori giochi fantasy per PS3

La Playstation 3 (detta anche PS3) è una delle console di gioco moderne più longeve. Sono stati prodotti dal 2006 al 2012 svariati modelli e, ancora oggi, è una piattaforma di gioco molto ricercata.Grazie ad essa si sono sviluppati i multiplayer online...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.