Come giocare a Circus Train

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Circus Train è un gioco da tavolo. Sicuramente non è famoso come altri titoli della sua categoria, ma il suo obiettivo di gioco lo rende interessante e particolare. L'ambientazione dello scenario di gioco è immersa negli anni '20 e '30 del Novecento. I partecipanti vestono i panni di direttori di circo chiamati a competere tra loro nella realizzazione de "Lo spettacolo migliore del mondo". Per farlo è necessario assumere gli artisti migliori, procurarsi delle attrazioni accattivanti e allo stesso tempo far quadrare i conti. È un gioco che non fa sconti di fantasia: il direttore di circo, per restare in gara, deve essere anche un buon contabile! Fatte queste premesse sullo scopo del gioco, in questa guida spieghiamo come giocare a Circus Train, nella sua versione "base".

26

Obiettivi del gioco

Come abbiamo già accennato, lo scopo finale del gioco è quello di realizzare, sulla carta, il miglior spettacolo circense del mondo. Per raggiungerlo è necessario accumulare punti vittoria durante la partita. Il giocatore che riesce ad ottenere il maggior numero di punti prima della fine della stagione circense si aggiudica la vincita. I punti vittoria si ottengono grazie alle esibizioni che i direttori organizzano nelle città che attraversano in treno. I giocatori, infatti, sono chiamati a muoversi, a girare, per reclutare nuovi talenti e per esibirsi. L'arco di tempo del gioco comprende i 6 mesi corrispondenti alla durata di una stagione circense. Ogni turno di gioco si identifica convenzionalmente con una settimana.

36

Inizio del gioco

Posta la plancia di gioco al centro del tavolo, ogni giocatore è chiamato a scegliere un colore. Assicurarsi, in questa fase, di avere in dotazione tutte le componenti previste dal gioco, per poi disporle e distribuirle come previsto dalle regole. Iniziando dal primo giocatore e proseguendo in senso orario, ogni direttore deve posizionare dal "pedina treno" del suo colore in una delle tre città canadesi presenti sulla plancia.

Continua la lettura
46

Svolgimento dei turni

A Circus Train ciascun turno si articola in due fasi: Fase Direttore del Circo e Fase Pubblicitaria. Durante la prima fase, ogni giocatore utilizza una carta azione. Nel secondo momento del turno, ogni giocatore riposiziona i segnalini sul tabellone, avanza il segnalino Calendario (per scandire il passaggio del tempo) e controlla i successivi eventi circensi in programma.

56

Calcolo del punteggio

Per vincere a Circus Train bisogna avere il maggior numero di punti vittoria. Può tuttavia accadere che si verifichi una situazione di pareggio; in tal caso vince chi presenta il maggiore punteggio sull'indicatore di "migliore esibizione". In caso di ulteriore parità, a vincere è il giocatore con più banconote. Infine, se non si riesce ad aggirare lo stallo del pareggio, vince colui che risulta essersi esibito più volte.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Otto minuti per un impero

"Otto minuti per un impero" è un gioco da tavolo rapido e divertente, basato sulla strategia e sull'astuzia, inventato da Ryan Laukat. Il titolo fa riferimento alla breve durata dello svolgimento, ma non fatevi ingannare dalla velocità di gioco. Otto...
Giochi da tavolo

Come giocare ad Alta Tensione Power Grid

Alta Tensione (Power Grid) è un gioco da tavolo tedesco, incentrato sulla gestione di una rete elettrica. Il gioco è fruibile dai due ai sei giocatori, a partire dai dodici anni. Presenta una bassa aleatorietà e una partita dura in media due ore, con...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dama internazionale

Un gioco di competizione, intricato ed affascinante, nato a Parigi nel 1700, ancora oggi diffuso in tutto il mondo: la "Dama internazionale" è un gioco che si distingue dalla "Dama italiana" (a noi assai noto) e dalla "Dama inglese" (gioco nato recentemente)...
Giochi da tavolo

Come giocare a Vikings

Uno dei giochi da tavolo più interessanti in assoluto è rappresentato senza ombra di dubbio da Vikings. Lo stesso prevede che si giochi da un minimo di due sino ad un massimo di due persone. Ciascuna partita può durare da mezz'ora sino ad un'ora. Come...
Giochi da tavolo

Come giocare a Consiglio dei Quattro

Avete mai sentito parlare del gioco da tavolo '' Consiglio dei Quattro ''? No? Ebbene, in questo articolo scopriremo insieme di cosa si tratta e come giocare. Questo gioco il cui titolo è interamente in italiano e pubblicato da Cranio Creations, viene...
Giochi da tavolo

Come giocare a Euphoria

Euphoria è un gioco da tavolo creato da Jamey Stegmaier e Alan Stone nell'anno 2013 che prevede giocatori di età superiori ai tredici anni, numero dei giocatori che può oscillare da due a sei e una durata media della partita pari a sessanta minuti....
Giochi da tavolo

Come giocare a Zombiecide

Zombiecide è uno dei giochi da tavolo nati su Kickstarter qualche anno fa. Il suo debutto sul mercato ha riscosso un discreto successo, confermato anche dalle successive espansioni proposte sul mercato negli scorsi anni. Qui in Italia non è stato pubblicizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.