Come giocare a Belote

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Belote è un celebre gioco di carte francese nato nel XX secolo. Le sue origini, tuttavia, risalgono ad un altro gioco secentesco olandese. Belote, così come lo conosciamo, viene giocata, ovviamente, in tutto il mondo nelle sue diverse varianti. È diffuso anche in Italia, soprattutto nelle zone nord occidentali che, appunto, si trovano appena i confini francesi e, per questo motivo, sono spesso influenzate dalla cultura francese.

24

Obiettivo

Per prima cosa è fondamentale chiarire quali siano gli obiettivi del gioco. Sinteticamente, senza dilungarci troppo, possiamo dire che, essendo un semplice gioco di carte, l'obiettivo principale è quello di ottenere dei punti necessari prima dell'avversario.

34

Valore delle carte

Una volta chiarito l'obiettivo del gioco è altrettanto importante sapere il valore delle carte stesse. Per prima cosa, dobbiamo stabilire se le carte appartengono o meno al seme di atout. Se abbiamo a che fare con valori normali, i punteggi corrispondenti saranno: 11 punti per l'asse, 10 per il 10, 4 per il re, 3 per la dama, 2 per il jack e 0 per nove, otto e sette. Nel caso di Jack de Atout i punteggi saranno: 20 per il Jack, 14 per il 9, 11 per l'asse, 10 per il 10, 4 per il re, 3 per la dama e 0 per otto e sette.

Continua la lettura
44

Modalità di gioco

Prima di iniziare la partita vera e propria viene stabilito a sorteggio chi comincerà la partita. A questo punto vengono distribuite cinque carte a ciascun giocatore e ne viene posta una scoperta al centro del tavolo. Ora i vari giocatori possono decidere di prendere la carta o, in alternativa, passare. Se tutti i giocatori passano il turno verranno distribuite nuovamente le carte. Altrimenti, se il giocatore decide di prendere la carta, quest'ultima diventa sua ed il seme diventa un seme dia tout. Superati questi passaggi iniziali comincia a giocare il primo giocatore lanciando una carta; i giocatori seguiranno tirando le carte sulla base di quella lanciata dal primo giocatore. Vince la presa, chiaramente, il giocatore o la squadra (perché Belote può essere giocato anche in squadre che prevedono un massimo di tre giocatori) che abbiano collocato la carta più alta durante il turno. Il giocatore che vince la mano, chiaramente, oltre a prendere la bazza, ossia l'insieme delle carte lanciate dagli altri giocatori, inizierà anche il turno successivo. Come potrete ben immaginare, dunque, il gioco proseguirà in questa maniera finché, con le varie giocate, non saranno terminate le carte a disposizione dei giocatori. Una volta terminate le carte e, di conseguenza, anche la partita verranno conteggiate le bazze prese dai vari giocatori e, in base ai punteggi, verrà stabilito il vincitore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come Si Gioca A Whist

Il whist costituisce uno dei tradizionali giochi di carte e nasconde una storia singolare, da cui ha avuto origine: esso è nato in Inghilterra nel sedicesimo secolo e si diffuse divenendo molto popolare, fino ad affermarsi nella prima metà del 1700....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Bridge

Il Bridge è uno dei giochi di carte più popolari in tutto il mondo. Viene considerato alla stregua di un vero e proprio sport in quanto impegna moltissimo le facoltà cognitive, e da molti viene considerato un ottimo modo per mantenere allenata la mente....
Giochi da tavolo

I giochi più belli da fare con le carte francesi

Le carte francesi sono tra le più conosciute ed utilizzate per i giochi di carte. Ogni mazzo contiene 54 carte divise in quattro semi (cuore, quadri, fiori e picche): per ogni seme, tredici carte più due jolly. Naturalmente trattandosi delle carte più...
Giochi da tavolo

Come giocare a ramino

Durante l'estate è sempre complicato trovare passatempi durante le lunghe pause tra un bagno e l'altro. Certo ci sono i giochi da spiaggia, come il beach volley e il beach soccer. Tuttavia non tutti siamo nati per essere atleti o semplicemente preferiamo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Pinnacolo

Pinnacolo è un gioco di carte diffusosi negli anni '30 in Italia, prima della Grande Guerra. Il nome del gioco viene dall'inglese "pinochle" e si riferisce alla carta del due di picche. Per giocare una partita servono due mazzi di carte da poker e almeno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Scartajolly

In questa guida verrà spiegato come giocare a Scartajolly in maniera completa. Scartajolly è un gioco di carte consigliato per partecipanti con età superiore agli 8 anni. Per giocare si utilizza un classico mazzo di carte da Ramino (104 carte + 4 jolly)....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.