Come giocare a Backgammon

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Che cos'è il backgammon e come si gioca? Il backgammon è un gioco da tavolo per due giocatori.
Per giocare viene usata una tavola, sulla quale sono raffigurati ventiquattro triangoli numerati, divisi in quattro differenti quadranti: due tavole esterne e due tavole interne. Ogni giocatore deve sistemare le pedine sui propri triangoli (o punte). Lo scopo del gioco è di portare le pedine nella propria area, e successivamente portarle fuori. Vince il gioco chi riesce per primo a portarle fuori tutte.

26

Occorrente

  • tavola da gioco per backgammon
  • 30 pedine di due colori differenti
  • 2 dadi + 1 bussolotto
36

Posizionare le pedine

Ad ogni giocatore vengono assegnate 15 pedine colorate, che dovranno così essere posizionate:

- 2 pedine sulla punta numero 24
- 5 pedine sulla punta numero 13
- 3 pedine sulla punta numero 8
- 5 pedine sulla punta numero 6

Per giocare viene usata una coppia di dadi e per lanciarli si utilizza un bussolotto.

46

Muovere le pedine

Prima di iniziare a giocare ogni giocatore deve lanciare un solo dado. Chi ottiene il numero più alto è il primo a giocare, e la sua mossa è data dalla somma dei dadi appena lanciati. In caso di pareggio i giocatori devono rilanciare i dadi.
Ogni mossa è data quindi dalla somma ottenuta dal lancio. Se ad esempio con un lancio il giocatore ottiene 7, di conseguenza dovrà spostare la pedina di 7 punte.
- Le punte devono sempre essere mosse in avanti, verso i numeri più bassi.

- La pedina può essere spostata solamente su una punta che non è già occupata da due o più pedine avversarie (punta aperta)

- Se un giocatore con un lancio ottiene due numeri diversi, può decidere di sommare il risultato muovendo un'unica pedina, oppure dividere il lancio muovendo due pedine. Ad esempio se con un lancio ottiene 6 e 1, può decidere se spostare una sola pedina di 7 punte, oppure spostarne due (una di sei punte e un'altra di una punta).

- In caso di un lancio con due numeri uguali il giocatore raddoppia le mosse.

- Durante il lancio il giocatore deve lanciare i dadi alla propria destra del tavolo, e devono essere piani. In caso contrario il lancio deve essere ripetuto.

- Il giocatore deve utilizzare entrambi i numeri ottenuti. Nel caso non fosse possibile deve usare il numero più grande e se nessuna pedina può essere mossa il giocatore perde il turno.

Continua la lettura
56

Mangiare e portare fuori le pedine

Una pedina che occupa una sola punta viene definita "scoperta" e se l'avversario con un lancio posiziona la propria pedina su quella scoperta, può mangiarla. In questo caso la pedina mangiata deve essere posta sul "bar". Il bar è la linea verticale centrale che separa le due aree di gioco.
Quando un giocatore ha almeno una pedina sul bar è tenuto a farla rientrare, posizionandola sull'area di gioco avversaria, in base a uno dei due numeri lanciati con i dadi. Nel caso non fosse possibile, perché i numeri sono occupati, il giocatore perde il proprio turno. Dopo che ha mosso l'ultima pedina dal bar, il giocatore deve spostare la stessa pedina, oppure un'altra con gli eventuali numeri non utilizzati.
Quando un giocatore ha spostato tutte e quindici le pedine nell'area di gioco, deve portarle fuori.
Lancia quindi i dadi e se ottiene un numero, ad esempio 4, dovrà spostare la pedina che si trova sulla punta numero 4. Se non c'è nessuna pedina nel numero lanciato, deve spostare quella di un numero superiore. Nel caso non fosse possibile il giocatore deve muovere una pedina dal numero più alto occupato dalle pedine ancora sulla tavola.
Per portare fuori tutte le pedine, quelle rimaste sulla tavola devono già essere sulla tavola interna e nel caso una pedina venisse mangiata in quel momento, deve prima essere riportata sulla propria tavola interna.

Il giocatore che per primo porta fuori tutte le pedine vince il gioco.

66

Giocare con una posta

I giocatori possono concordare una posta in gioco. Durante il gioco un giocatore (prima di lanciare i dadi) che crede di essere in vantaggio può proporre il raddoppio della posta.
L'avversario può accettare il raddoppio o rifiutarlo. In caso di rifiuto l'avversario perde un punto. Se invece accetta diventa proprietario del cubo e soltanto lui può proporre un raddoppio in futuro. Non ci sono limiti di raddoppio, ma i giocatori possono concordare in anticipo il limite massimo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Senet

Il Senet è un gioco da tavolo molto antico, di certo il più antico tra quelli da noi conosciuti e forse il più antico in assoluto. Veniva praticato nell'Antico Egitto e aveva un elevato valore simbolico: infatti indicava il percorso delle anime nell'aldilà....
Giochi da tavolo

Come giocare a Alhambra

Alhambra è un celebre gioco da tavola che prende il nome dall'omonimo ed altrettanto celebre monumento spagnolo. L'ambientazione, infatti, è proprio quella riguardante la costruzione del complesso. Alhambra è un gioco di dadi adatto a tutta la famiglia....
Giochi da tavolo

Come giocare al Gioco dell'Oca

Il Gioco dell'Oca è uno dei giochi da tavolo a percorso più famosi ed amati di sempre. Le sue origini risalgono alla metà del '500 e per volere di Ferdinando De Medici, il quale regalò tale gioco a Filippo secondo re di Spagna. Anche se rivolto maggiormente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Othello

L'Othello è un gioco da tavolo astratto per due giocatori definito a informazione perfetta, dove ovvero ogni partecipante conosce tutte le informazioni possibili nel campo di gioco, incluse le mosse dell'avversario e può di conseguenza intuire ogni...
Giochi da tavolo

7 trucchi per vincere a Dama Internazionale

Il gioco della dama è molto bello e coinvolgente. L'obbiettivo, per raggiungere la vittoria, quando si gioca a Dama è quello di togliere tutte le pedine all'avversario e, nel linguaggio del gioco, viene detto "mangiare". Per mangiare le pedine degli...
Giochi da tavolo

Come giocare a Finanzopoly

Finanzopoly è un gioco da tavolo molto simile al Monopoly, come sembra suggerire anche la somiglianza tra i due nomi. Finanzopoly si rivolge dai 2 ai 6 giocatori di qualsiasi età e prevede una durata di gioco di circa un paio d'ore, proprio come il...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Backgammon

Giocare, termine che definisce particolarità differenti di divertirsi, che sia a: squadra, tecnologici, di abilità, di prestigio, insomma si può spaziare rispettando il piacere di ognuno di noi, chi ha detto che giocare è un gioco da bambini? Vi sono...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Gioco dell'Oca

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo. Molto probabilmente il gioco risale all'antica Cina e che avesse regole simili a quelle odierne. Anche all'interno della storia rinascimentale di Firenze è presente questo gioco. Nonostante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.