Come battere the end in metal gear solid 3

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

The end è uno dei boss più particolari di Metal gear solid 3. Quando dobbiamo affrontarlo la cosa più fastidiosa è il tempo da impiegare per batterlo, in quanto non è facilmente identificabile e quindi perdiamo molto tempo nel trovarlo. Vediamo allora come fare a battere questo temibile avversario, conoscendo tutte le tecniche adatte ed i modi più efficienti per riuscire a superare questo livello.

27

Occorrente

  • Playstation.
37

Metal gear solid 3 è uno dei giochi più amati e giocati nella Playstation. Parliamo di un gioco molto spettacolare a livello grafico, che appassiona grandi e piccoli.

Troviamo tanta azione ed avventura, con la possibilità di dare vita a dei spettacolari combattimenti. Se siamo quindi degli amanti di questa tipologia di videogiochi, avremmo sicuramente già provato questo gioco e combattuto contro vari avversari.

In questa importantissima serie, troviamo un avversario molto temibile e complicato da battere, bisognerà quindi conoscere dei trucchi particolari.

The end, il nostro avversario, è un cecchino molto abile, che ha una strabiliante capacità di mimetizzarsi nella natura. L'impresa ardua sta proprio nel scovarlo tra alberi, foglie, ruscelli. Tutto ciò non è facile e quindi per batterlo dobbiamo passare minuti, o magari ore, a cercarlo. Per evitare tutto ciò ci sono dei "trucchetti" che possiamo utilizzare per batterlo senza perdere tanto tempo. I metodi utilizzati per batterlo facilmente sono essenzialmente due.

47

Il primo metodo bisognerà utilizzarlo prima dello scontro. Per prima cosa dobbiamo procurarci un fucile di precisione, che troviamo nella zona di poinzovje ovest. Dopo aver recuperato il fucile di precisione, andiamo nella zona del magazzino di poinzovje e dopo aver visto il filmato vedremo che The End è seduto sulla sedia a rotelle, spariamogli subito e dopo qualche colpo la sedia esploderà, uccidendolo, prima che avvenga lo scontro nella foresta.

Continua la lettura
57

Il secondo metodo non dobbiamo utilizzarlo prima dello scontro, ma lo dobbiamo usare durante lo scontro nella foresta. Nel video che precede lo scontro, The End affermerà di essere molto vecchio e che manca poco alla sua morte. Questo secondo metodo, infatti, consiste nel farlo morire di vecchiaia. Mentre lo state affrontando, salviamo e spegniamo la console e configuriamo la nostra playstation di 8 giorni dopo. Dopo aver fatto questo, riaccendiamo e carichiamo la partita salvata. A questo punto partirà un filmato e vedremo che The End è morto di vecchiaia. Con questi due metodi sarà molto più facile batterlo, senza perdere tempo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PlayStation

Come battere facilmente Ocelot in Metal Gear Solid 3

State finalmente giocando a Metal Gear Solid 3, gustandovi questa opera d'arte videoludica in ogni sua sfumatura, cercando di sfuggire alla vista dei nemici, andare avanti senza lasciare traccia del vostro passaggio.Ottima tattica, ma in alcuni momenti...
PlayStation

Come battere facilmente the fear in metal gear solid 3

Per tutti gli appassionati di giochi d'azione, Metal Gear Solid 3 rappresenta uno dei migliori titoli appartenenti a questo genere. Il livello di tensione di questo gioco è molto alto, in quanto frequentemente sarà indispensabile cercare di non essere...
PC

Come battere Screaming Mantis in Metal Gear Solid 4

Screaming Mantis è uno dei tanti Boss da sconfiggere in Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots, ennesimo episodio della famosa saga ideata dalla mente geniale di Hideo Kojima. Screaming Mantis è un personaggio molto particolare che riprende quelle...
PlayStation

PlayStation 4: i migliori giochi stealth

I videogiochi stealth sono un particolare tipo di action game in cui l'azione viene minimizzata, in favore di un più soddisfacente approccio furtivo, fatto di un attento studio dei nemici, dell'ambiente, delle risorse a disposizione e soprattutto tanta...
PlayStation

I migliori giochi di avventura per PocketStation

Per chi non lo sapesse, la pocketstation è una console portatile prodotta dalla Sony e messa in commercio il 23 gennaio 1999. Questa console, essendo discendente della leggendaria e più conosciuta PlayStation, utilizza memory card e giochi presenti...
PlayStation

I migliori giochi Stealth

Chi da piccolo non girava per casa con i calzini ai piedi per non farsi sentire? Rovistava nei cassetti o metteva a soqquadro l'armadio della madre o del padre aprendo tutte le scatole delle scarpe per poi venire scoperti solo alla fine? O semplicemente...
PlayStation

I migliori giochi di logica per PSP

Se siete ricercatori di giochi strategici e di logica siete entrati nella giusta newsletter. In questo articolo andremo a elencare i migliori giochi di logica per PSP ed entreremo nello specifico con cinque, dei quali, particolarmente usati sulla piccola...
PlayStation

I migliori giochi di avventura per PS3

Se siamo amanti dei videogames sicuramente conosceremo le varie consolle presenti sul mercato, ossia dei dispositivi che collegati alla televisione ci consentono di giocare a moltissimi giochi.ub">Ogni consolle però ha i propri videogiochi e per conoscerli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.